Full text: Volume (1 (1911))

La separazione dello Stato dalla Chiesa nel Paese di Gtalles. 273
hssata “a cinque anni, dopo di che le loro funzioni passano
al «Consiglio del Paese di Galles» (Council of Wales) da
istituirsi con decreto reale e che dovrä comporsi di rappre-
sentanti delle contee e delle cittä (art. 11).
Al momento della separazione verranne devolute ai
Commissarii Gallesi, tutte le proprieta degli Ecclesiastical
Commissioners e del Queen Anne 's Bounty, di
origine gallese1) e tutte le proprieta appartenenti a qualsiasi
ufficio ecclesiastico o corporazione cattedrale della Chiesa
anglicana nel Paese di Galles, soggetti perö agli oneri, pesi
ed obblighi esistenti, ed alle norme per compensi stabilite
nella legge (art. 3). Perö la suppellettile mobile delle diverse
chiese, che e destinata alla celebrazione degli uffici divini,
non si devolve ai Commissari, ma passa alle «nuove rappre-
sentanze» suaccennate, di cui all’ art. 13, ed ove queste non
siano ancora costituite al momento della separazione la detta
suppellettile di culto, resta adibita, senza alcun mutamento
o devoluzione, agli stessi scopi cultuali (art. 3 n. 2).
Le norme relative alia parte dell’ attuale dotazione che
e destinata a rimanere alla Chiesa anglicana dopo la sepa-
razione sono contenute nell’ art. 6. Esso dispone che i
Commissarii gallesi debbono su domanda delle relative
«rappresentanze» trasferir loro 1. tutte le chiese. 2. le
residenze ecclesiastiche colla relativa suppellettile. 3. i fondi
o dotazioni, destinati spe|ialmente al mantenimento delle j €
chiese o residenze ecclesiastiche. 4. Tutti i cimiteri chiusi,
prima della legge di separazione, in conseguenza di legge
o decreto reale. 5. le largizioni private (Private Bene-
factions). Come tali, secondo l’art. 5, devono considerarsi
tutti i beni o redditi donati da privati o raccolti a mezzo di
pubbliche sottoscrizioni dall’ anno 1662 in poi, comprenden-
dosi in esse i beni o redditi di cui non possa determinarsi
l’origine, come pure quei fondi appartenenti agli Ecclesiastical
Commissioners od al Queen Anne's Bounty, che rientrano in
questa categoria. I cimiteri e i beni beneficiarii (Glebes), ven-
gono assegnati dall’art. 6 agli attuali titolari dei singoli bene-
x) Diverse disposizioni relative ai rapporti amministrativi degli
Ecclesiastical Commissioners e del Queen Anne’s Bounty sono con-
tenute negli articoli supplementär!, 18 e seg.
Zeitschrift für Rechtsgeschichto. XXXII. Kan. Abt. I.

18

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer