Full text: Angeloni, Francesco: L' HISTORIA AVGVSTA DA GIVLIO CESARE A COSTANTINO IL MAGNO. Illustrata con la verità dell'Antiche Medaglie DA FRANCESCO ANGELONI

185.

giorni diciasette, tra'quali, venti, & vndeci mesi, resse l'Imperio. Gli atti suoi, forse in riguardo della crudeltà vsata verso molti, facendoli morire, volle il Senato annullare; nè trà Diui pensaua di annouerarlo: se non che pregatone da Antonino, non pur ciò gli concedette; ma ancora la erettione di vn Tempio appresso Pozzuolo in honore di lui, e li Giuochi
   65. Quinquennali, con altri diuersi. Ne è lontano dal verisimile, che nella pompa funebre di Adriano, fosse condotto il Carro, con sopravi la sua imagine, in atto di Trionfante, mentre mi trouo la medaglia, con testa di esso da vn lato, ma di molto corrosa, insieme con le lettere, che nè quella si discerne, se non per effigie di Adriano, nè I'altre possono leggersi; & hà nel rouescio vn Carro di due ruote, tirato da quattro Elefanti, e nella dispositione suddetta, vi si vede stare sopra I'Imperadore. Ma potè anche essere tal medaglia stampata, per memoria d'alcun trionfo, condotto da lui in vita, e del quale forse non lasciarono rincontro gl'Historici.

186.
SABINA AVGVSTA.


   HEbbe Adriano per Moglie Sabina, che essendo nata di Matidia Sorella di Marciana, e di Traiano, fù Nepote di questo. Portò concetto d'impudica, massimamente all'hora, che Adriano si trattenne nell'Inghilterra. Non generò figliuoli: onde perciò, e per la mala sodisfattione, che di lei hebbe, e per trouarsi Adriano nell'estremo di sua vita, grauemente fastidito dall'infermità, non volendo forse, che soprauiuendole Sabina, ella tentasse
   66. delle nouità, la fece morire di veleno. Si vede l'effigie di essa, con trè varie conciature di testa, leggendouisi: SABINA AVGVSTA HADRIANI AVG. P. P. e nel rouescio dell'vna medaglia è
   67. la Dea Concordia sedente, con la Patera nella destra, che appoggia la sinistra mano sù la Sedia, con lettere: CONCORDIA AVG. S. C.
   
   68. Nell'altro la Dea Pietà sedente, con lo scettro nella sinistra, e la Patera nella destra mano, & inscrittione: PIETAS AVG. S. C.
   
   69. La qual Pietà in diuerso rouescio, stà in piedi con due fanciulli, l'vno per lato; verso ì capi de'quali, essa distende amendue le mani, leggendouisi: PIETAS AVG. S. C.
   
   70. Nella quarta appare la Dea Concordia in piedi, che porgendo con la sinistra la Patera, sostiene con l'altra vn doppio Cornucopia, con parole: CONCORDIA AVG. S. C. Questa vuol significare la Concordia, che grandissima passaua frà lei, e'l Marito: denotandolo anche li due Corni di Douitia; peròche l'abbondare doppiamente ne'beni, doppia concordia produce. Tiene in mano la Patera, mostrando essere cosa Diuina la Concordia.
   
   71. 72.. Si vede la testa di Sabina, con altra leggiadra acconciatura di capelli, e lettere, come di sopra, & vna Donna sedente, che sostiene sù la destra il Palladio, e stringe vna verga, ò scettro con la sinistra, col solo: S. C.
   In vario rouescio si scorge vna Donna sedente, con delle spiche nella sinistra mano, e la face nell altra, nè vi hà dubbio, che ella è la Dea Cerere. Di queste, come di tutte le seguenti medaglie, si descriueranno i rouesci loro, senza porli in disegno, quando vna volta ne siano rappresentati de'simili, per non moltiplicare, per tal via, le figure senza frutto dell'opera, secondo si è fatto per I'addietro, col fine medesimo.
   O che Sabina fosse deificata in vita di Adriano, ò che ciò operasse dapoi Antonino pet gloria di lei: chiaro è, che il segnale, che simile honore le fosse fatto, appare da vna sua medaglia, con testa velata, e lettere: DIVA AVGVSTA SABINA; & hà nel rouescio vn'Aquila in piedi, con l'ali aperte, e lettere: CONSACRATIO S. C. Simile Aquila si è veduta in Augusto, entro vna medaglia, restituita alla memoria di lui dall'Imperadore Nerua. 

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer