Full text: Simeoni, Gabriele: DIALOGO PIO ET SPECVLATIVO,

95.

na sopra al monte, detto anchora hoggi col suo fiume, Pelia, & dai moderni Paglia. Di maniera che non si sdegnãdo i Sutrini di pigliare la loro origine da questi Pelasgi (come tu poi facilmẽteve dere che tutti gli scrittori s'accordano) trouerran no che la loro Città dal tempo di Deucalione in qua, che regnò (secondo Annio & la Cronica di Gassaro)il xxiiij. anno di Spareto Rede gl'Assyrij, è antica di III. M. CXVIII. anni, che fu nella terza et à innãzi à Christo M. D. LVIII. & prima che Romolo cõ la sua Roma DCCCVI. Ma volendo pure hauere origine da gl'Vm bri, o Aborigini dominati da Saturno, sarebbono pure nella terza Età, quando Sabatio del tem po di Semiramis paßò in Italia, piu antichi di CCCXCVIII . Anni, cioè innanzi à Christo M. DCCCCLV . prima che Roma M. CCIII. & la loro Città sino à hoggi vecohia di III. M. DXV . anni. Là onde non è da marauigliarsi se i Romani & Toscani faceuano à gara d'hauere anticamente quella Città per compagna & per amica, douendo essere in quel tempo delle potentißime & ricche, che fossero piu vicine 

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer