Full text: Simeoni, Gabriele: DIALOGO PIO ET SPECVLATIVO,

70.

merchanti, & cosiecco come la porca auaritia ha dishonorata & guasta la gloria del mondo, essen do indegnamente in potere di molti quello, che do uerebbe essere d'vn solo galant'huomo, che sotto vna medesima legge, misura, & moneta pacificacamente & giustamente gouernasse ogni cosa.
   DIPIST.. Sarebbe difficile à vn solo di fare cosi fa cilemente quello, che tu metti innanzi per molte cagioni, tra le quali sono le terre piu forti, che à quel tempo non erano.
   VRAN.. Se le terre hoggi paiano piu forti, l'artigleria incognita à gl'antichi, le rende piu de boli, & gli huomini sono piu ef feminati, dilicati, & meno d'accordo rispetto alla fortezza, ardire, & vnione dei Romani, quantunque io ti voglio prouare che le terre anticamẽ te erano piu forti.
Tutte le terre o sono situate nel piano, o sono in monte. Se in monte, la natura da per se le fortifica, le rende difficili à essere battute, & saticose à riceuere l'assalto, come in Cesare si legge di Gergobia, doue vn soldato fresco di dẽtro vale per x. di fuora stracchi dalla fatica & dal peso dell'arme, perche eßẽdo quasi tutte le Città antiche cosi
H 3


Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer