Full text: Simeoni, Gabriele: DIALOGO PIO ET SPECVLATIVO,

19.

ancho piglierò piu piacere à sentirle in volgare, es sendo hoggi cosi comune bella, & pregiata la lingua Toscana, che di poco cede alla Latina.

   VR.. DIO
E'spirito inuisibile, sopra tutti intelligente, & tutto in ogni parte, alla cui perfetta & infinita potenza non puo ne debbe l'huomo imperfetto dare assai conueniente & degno nome.

   DIP.. La Natura?

   VR.. Atto continouo, & perpetua opera di Dio.

   DIP.. L'anima rationale?

   VR.. Mente infusa, o vero fiato di Dio.

   DIP.. I Cieli?

   VR.. Ordini concorrenti, dal diuerso, veloce, & piu tardo volgimento de i quali è retta & gouernata la machina del mondo.

   DIPIST.. Per nuoue che siano queste tue sentenze, si hanno elleno fondamento di qualche apparente & capace ragione, onde io nõ vorreiper buo na cosa non ti hauere hoggi ritrouato cosi solo, & in vn luogo tanto solitario, doue il romore dello indiscreto Popolaccio non puo disturbare i nostri ragionamenti.
   VRAN.. Mici trouerrai spesso.
B 2


Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer