Full text: Simeoni, Gabriele: DIALOGO PIO ET SPECVLATIVO,

146.

douerrebbe apparire, & del tutto cessare la pioggia il primo dì d'Agosto, anzi essendo il Sole anchora in Lione segno caldo & secco, con Marte quiui fortificato in xiiij. gradi, Venere in due, Mercurio in xviiij. approßimandosi alla congiuntione del Sole, la Luna in Sagittario, Gioue in Ariete (amendue segni caldi & secchi) & tutti i Pianeti Orientali, (cosa marauigliosa, ne di lun go tempo accaduta, & da gli effetti della quale non si puo sperare se non qualche gran fatto, mas simamente correndo questo anno tra gl'Eclißi de i due luminari, & il testo dicendo , Mars Oriẽ talis in Leone, rerum facit destructionem. se gia da Venere nel medesimo segno & dall'amico aspetto di Gioue non fosse mitigato) douerrebbe di ragione il tẽpo rimutarse, ne piouere cosi cõtinouatamẽte, & pur tal volta piouẽdo produrre tuoni, saette, & tempeste con altri vary accidenti assai damnosi per gl'huomini & per i frutti della terra, & maßime passata la piena Luna d'Agosto, secondo la quale, come per la congiuntione biso gna regolarsi & giudicare, atteso che ella hebbe parte nell'entrata dell'anno, concludendo (se il tempo non si muta) o che tutte le regole astronomiche 

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer