Full text: Rouillé, Guillaume: SECONDA PARTE DEL PRONTVARIO DELLE MEDAGLIE, LA QVALE COmincia dà la natiuità del nostro Saluatore GIESV CHRISTO, & continoua insino al Christianissimo Rè di Francia & di Pologna, HENRICO III. di nome, il quale al presente regna felicemente.

223.

Figure
Type: drawing

    MARCO Antonio Coccio Sabellico nacque di vn Ferraro a Vicouaro, ch'è non molto lungi da Roma: contuttocio hebbe vn ingegno marauiglioso per imparare lettere, nelle quali fece si grã profitto, che quasi sbarbato, comincio à tenere schuola à Tiuoli: & così hauendo ammassato vn poco di denari, & fattosi vna robba cilestre, con desiderio d'imparere dottrine più nobili sene andò à Roma sotto la disciplina di Pomponio, il quale, vistolo d'vn ingegno siraro, fece, ch'intrasse in vn Collegio ch'era iui discholari, doue hebbeil nome di Sabellico, perche era vsanza di mutare il nome à coloro, che in Mõte Cauallo prẽdeuano il titolo di poeta. Poi fù chiamato da signori Venetiani, a fin che mettesse le mani à scriuere l'istoria della città loro dal tempo di Giustiniano in qua, & gli consignorono trecento scudi di prouisione all'anno, per vna lettura publica, che gli diedoro: douefece vna grande vtilità à quella giouentù, & scriuẽdo varij libri arriuò quasi sino à settãta anni, & se ne morse di varole. Egli viuendo si scrisse questo Epitafio, da mettersi nel suo sepolcro,
Quem non res hominum, non omnis ceperat aetas,
Scribentem capit baec Coccion vrna breuis.


   Fù nelli anni della salute 1498.
    ANTONIO Nebrissense Spagnolo fu il primo, che in Ispagna rimetesse sù le lettere dopò che per opra di Ferdinãdo Re furono indi scacciati li Mori: perche essendo stato tenuto quelregno più di mille anni da Gothi, & Mori, erano gia le belle lettere dismesse. Hor costui nõ sarebbe stato punto inferioreà gli antichi grammatici, se la conditione di tempi no'l hauesse impedito: Lasciò molte opre da se scritte, & introdusse in que' paesi le belle lettere: poscia che egli era assai dotto nella lingua Greca, & Latina, & ancora hebraica: Morse di paralisia, essendo arriuato a settanta anni.
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer