Full text: Rouillé, Guillaume: PRONTVARIO DE LE MEDAGLIE de piu illustri, & famosi huomini & donne, dal principio del Mondo insino al presente tempo, con le lor vite in compendio raccolte. PARTE PRIMA.

189.

Figure
Type: drawing

    C. MARCELLO marito d'Ottauia sorella d'Augosto, fù padre di Marcello, qual fù da Augosto adottato in figluolo: dànni 16. cadde in infirmità, & di 18. (sendo gia Edile) finì suoi anni. l'indole sua generosa & dimostratione dogni futura virtù, è descritta da Vergilio nel sesto dell'Eneide circa il fine, doue piãge la sua troppo acerba morte, con alquãti versi, quali recitò innanzi ad Augosto & Ottauia. Ma sendo peruenuto al nome di Marcello, la madre ferita di risuscitato dolore del gia morto figluolo, cadde quasi morta, poi ritornata al senso, & silentio imposto, comandò che al Poëta per ogni verso fussino dati dieci sestertij, che valeuano (secondo il Budeo) 200. scudi l'vno: fù la somma per si pochi versi di scudi 5000. Vedi Budeo. Di questo generoso giouanetto, cominciò cosi Vergilio, doue sopra:
Atque hic Aeneas (vnà nanque ire videbat
Egregium forma iuuenem, & fulgentibus armis,
Sed frons laeta parum, & deiecto lumina vultu, &c.


   Certo molta differenza è dalla liberalità & munificenza d'Ottauia inuerso Vergilio, & quella de principi d'hoggi inuerso le Muse, la quale edificò anchora & fornì vna superba libreria in sua memoria: & Augosto, vn theatro amplissimo sotto il nome di Marcello. Plutar. in Marcello.
    OTTAVIA sorella d'Augosto, nõ d'vna medesima madre (perche questa è di Ancharia, & egli di Tatia) di bellezza, di costumi, & d'ingegno eccellente, fu maritata à M. Antonio (morto C. Marcello primo marito) quale e licentiò, hauendone hauuto figluoli, & indusse Cleopatra. Plut. in Antonio.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer