Full text: Rouillé, Guillaume: LA SECONDA PARTE DEL PRONTVARIO DELLE Medaglie, la quale ha principio da la natiuità del nostro Saluatore Giesu Christo, & cõtinoua insino al Christianissimo Rè di Francia, Henrico secondo, di nome, il quale al presente regna felicemente

71.

Figure
Type: drawing

    PISONE sendo stato mandato ad vccider Valente, subito che lo cognobbe hauer' antiueduto le cose future, & gia ben prouisto à l'opposito, se n'andò in Tessalia , doue col consenso de i popoli prese, anzi s'usurpò l'Imperio, & fù chiamato Tessalico: ma in breue tempo fù morto. Costui fù huomo ornato di virtù, & di santimonia, & si dice che tirò sua origine da quella famiglia de Pisoni, à la cui (per nobilitarsi) Cicerone s'era accõpagnato. Anchora esso Valente che mandò gli spadaccini che l'vccidessino, si dice che disse, non sapere che ragione poter' addurre nel conspetto dell'inferi, hauendo comandato Pisone (benche suo nimico) essere vcciso, huomo al quale la Repu. Romana non hauessi vn'altro simile.
    EMILIANO per forza prese il carico dell'Imperio, vedendo per altro (che per la seditione nata) da tutte le bande gli bisognaua capitar male. Consentigli l'esercito dell' Egitto , massime & principalmente in odio di Gallieno, ne gli mancò vigore al reggimento della Rep. perche circuì e penetrò la Tebaide, & tutto l' Egitto , & in quanto gli fù possibile con potente autorità leuò via le genti barbare. Finalmẽte, per merito di sue virtù, fu chiamato Alessandro, ò vero Alessandrino. In vltimo, parando lui espeditione d'eserciti contro à gl'Indi, sendo stato mandato Teodoto Capitano, per comãdamento di Gallieno, d'ogni suo male patì le pene. perche si dice che fù strangolato in carcere ad vso de gl'antichi prigioni. Vedi Trebel. Pol.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer