Full text: Rouillé, Guillaume: LA SECONDA PARTE DEL PRONTVARIO DELLE Medaglie, la quale ha principio da la natiuità del nostro Saluatore Giesu Christo, & cõtinoua insino al Christianissimo Rè di Francia, Henrico secondo, di nome, il quale al presente regna felicemente

67.

Figure
Type: drawing

    MACRIANO , sendo Gallieno remotissimo, & hauendo Aureolo vsurpato l'Imperio, fù fatto Imperadore, insieme con dui suoi figluoli Macriano & Quieto: & questo per cõsiglio, arte & opera, del Duca Balista, & cõ cõsenso di tutti i soldati. Costui andando subito contro di Gallieno, & tirando seco 45000. soldati, nell'Illirico, ò verò nelle estreme parti de Traci, venuto alle mani con Aureolo, fù vinto & con Macriano suo figluolo vcciso, & cosi in potestà d'Aureolo vennono trẽta mila soldati. Quello che lo vinse fù Domitiano Capitano fortissimo d'Aureolo, & huomo vehementissimo, il quale diceua, che tiraua sua origine da Domitiano Imperadore & da Domicilla. Di costui, Valeriano cosi scrisse al Senato da i confini della Persia: Io Padri Conscritti, faccendo guerra contro i Persi, ho fidato & commessa tutta la Rep. à Macriano, perche la virtù di lui fanciullo ci è nota nella Italia , di lui adolescente, in Gallia : del medesimo giouane, in Tracia : & finalmente di sua vecchiezza nello Illirico & Dalmatia. Et hauendo in diuerse battaglie combattuto virilmente, tal che puo essere esempio à glialtri, ci si aggiugne che ha figluoli giouani degni del collegio Romano, & degnissimi della nostra amicitia.
    MACRIANO minore, fù fatto Imperadore insieme co'l padre, & insieme con esso per il merito del quale egl'entrò nell'Imperio, sendo da Domitiano stato vinto: fù (come disopra dicemmo) spogliato di 30000. soldati.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer