Full text: Rouillé, Guillaume: LA SECONDA PARTE DEL PRONTVARIO DELLE Medaglie, la quale ha principio da la natiuità del nostro Saluatore Giesu Christo, & cõtinoua insino al Christianissimo Rè di Francia, Henrico secondo, di nome, il quale al presente regna felicemente

9.

Figure
Type: drawing

Note: Further links to external Census database:

  · Census ID10052338: »Dupondius of Tiberius / Bust on Shield (RIC 38)«
  · Census ID10051213: »Dupondius of Tiberius / Shield with Laurel (RIC 39)«
  · Census ID10051446: »As of Tiberius / Caduceus (RIC 53)«
  · Census ID10052344: »As of Tiberius / Rudder and Globe (RIC 64)«
  · Census ID10051473: »As of Tiberius / Caduceus (RIC 65)«


    CL. TIBERIO Nerone, terzo Imperadore Romano, successe ad Augosto l'anno del mondo 3977. & dopo Christo nato 15. Costui da principio recusò assai con animo sfacciatissimo & matto, di pigliare el Principato, qualche volta tiprendendo gl'amici che lo consortauano, & dicendo che non sapeuano quanta gran bestia era l'Imperio, & qualche volta tenendo suspeso con risposte ambigue, & con astuta prolongatione, il Senato, che lo pregaua, & gli staua ginochioni innanzi. Condusse l'esercito à l'Oriente, rendette il regno d' Armenia à Tigrano, rihebbe i vessilli che i Parthi haueuano tolti à Crasso, resse la Lombardia quasi vn'anno, fece la guerra Rhetica, Vindelica, Pannonica, & Germanica. Nella guerra Germanica, trapassò nella Gallia 40000. huomini che segl'erono arresi, & gli messe & collocò accanto la ripa del fiume Rheno, in luoghi loro assegnati: per le quali cose, auanti che riceuessi l'Imperio, trionsò in Roma . Da principio, hebbe à fastidio l'adulationi, & false laudi. Soleua dire, Bonus pastor pecus tondet, non deuorat: cioè il buon pastore piglia la lana delle sue pecore: nõ le diuora. Finalmẽte eser citò l'Imperio con grãdissima stultitia. Alcuni Re chiamati con lusinghi dai loro regni, non gli rimãdò. A lussuria & libidine, à superfluità & à morte, sempre era intento. Fù vcciso per arte & astutia di Caligula suo nipote, d'anni 78. & del suo Imperio 23. L'anno 18. del suo Imperio, el Saluator nostro IESV Christo, fù da i Giudei crucifisso. Suet. in Tiberio. Costui minacciò pericolo & danno, à i persecutori de Christiani.
    AGRIPPINA figluola di M. Agrippa, fù moglie di Tiberio Imperadore, della quale hebbe Druso iuniore: poi fù costretto à lassiatla & licentiarla grauida, & menare Iulia figluola d' Augosto , benche Tiberio molto amaua Agrippina, & molto biasimaua & riprendeua i costumi di Iulia. Suet. in Tiberio.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer