Full text: Simeoni, Gabriele: ILLVSTRATIONE DE GLI EPITAFFI ET MEDAGLIE ANTICHE

181.

    Ma tra piu altre medaglie rare, che io ho ricuperate, è

stata quella di Caio Sublicio
Note: Further links to external Census database:

  · Census ID10060369: »Denarius serratus of C. Sulpicius Galba ( Dei Penates / 2 Men with Sow, RRC 312.1)«

, hauendo nel rouescio due persone armate con vna Troia in terra, & da l'altro lato due teste, l'vna del Feciale, & l'altra del Padre Patrato, che ripresentano tutti insieme il modo, che i Romani teneuono nel fare la pace co i nimici loro, si come nel primo libro della sua prima Deca narra Tito Liuio, all'hora che per l'abbattimento de tre Curiatii Albani con i tre Horatij Romani, le due sopradette nationi s'acordorno insieme.
   

Il Sacerdote chiamato Feciale (dice Liuio) parlò al Re Tullo in questo modo: Mi comandi tu, Re, di fare accordo col Padre Patrato de gl'Albani? Il Re accennando di si,

il Feciale replicò: Io ti domando adunque l'herba SAGMINA. Pigliala (rispose il Re) à tuo piacere, & della piu pura che potrai trouare. Laquale il Feciale presa intorno all'altare su la piazza del Campidoglio, di nuouo domandò al Re: Mi dai tu possanza d'essere Ambasciadore tuo & del Popolo Romano insieme con i miei compagni & le solite nostre cerimonie? Atteso (disse il Re) che il tutto si faccia senza malitia & senza inganno di me & del Popolo di Roma, io la ti dono. Questo Feciale per sorte fu Marco Valerio, il quale, dopo hauere eletto per Padre Patrato Spurio Fusio, & hauerli tocco la fronte & i cappelli con l'herba sagra, recitando alcune parole & il contenuto de i loro capitoli, fece cosi la sua oratione & il suo priego alla presenza de l'vn campo & l'altro:
   

Ascolta ò Gioue (disse egli) ascolta tu Padre Patrato de gl'Albani, & tu Popolo d'Alba ascolta parimente. Si come queste presenti capitulationi & patti sono interamente publicati dal principio al fine senza inganno o malitia, cosi il Popolo Romano promette di non essere mai il primo à romperli o violarli. Et se il Popolo Romano sarà il primo à
ciò


Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer