Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

102.

questa figura è segno di Deità, hauendo noi il testimonio delle istorie, che alli simolacri de gli iddij si aggiugneuano le haste. di che cosi scriue Giustino al libro 43. Per ea adhuc tempora reges hastas pro diademate habebant, quas Graeci sceptra dixere. Nam & ab origine rerum pro diis immortalibus ueteres hastas coluere, ob cuius religionis memoriam adhuc deorum simulacris hastae adduntur &c. Questa medaglia fu battuta à particolare onor di Tiberio. Ma se noi ricercheremo la imagine di Liuia moglie di Augusto, noi ueramente la ritroueremo in molte medaglie antiche, e primieramente nella medaglia di metallo Corinthio, c'ha da una parte la sua testa di eccellente maestro, con iscrittione di sotto. SALVS. AYGVSTA . Ha dall'altra parte queste lettere TI. CAESAR. DIVI. AVG. F. AVG. P. M. TR. POT. XXIIII . La qual medaglia fù battuta per memoria di Liuia Augusta da Tiberio sotto imagine della Dea Salute, perche hauendo molti cittadini Romani congiurato contra la uita di Augusto, essendosi la detta congiura scoperta, capo della quale era Cn. Cornelio nepote di Pompeo Magno, à persuasione di Liuia sua moglie, esso Augusto, usando la sua clementia, perdonò à tutti li congiurati. Vedesi ancora la sua effigie sotto imagine della Dea Giustitia, con iscrittione IVSTITIA . porgendo sempre Liuia il suo aiuto e fauore à coloro, che ne haueuano bisogno, nodricando del suo proprio li figliuoli di molti, & maritando de i suoi denari molte vergini. Da che ella fu ancora chiamata Madre della Patria. Mi souiene ancora di hauer ueduta vna medaglia in rame, c'hauea da un lato la testa di Liuia velata, battutale doppo morte, come la iscrittione dimostra. DIVA. LIVIA. AVGVST . Hauea dal rouescio l'animale del Pauone, con lettere d'intorno CONSECRATIO. S. C . ch'era alla Dea Giunone dedicato, simbolo usitato di uedersi ne' riuersi delle Imperatrici consecrate doppo la morte. La qual medaglia quanto alla forma, & al disegno, & anco al color del metallo, non è stimata di essere stata battuta in quegli antichi tempi, ma nelle età di alcuni de gli Imperatori posteriori. Ritrouasi parimente il simolacro di Liuia nelle medaglie di Augusto, di Corinthio, sotto specie della Deità di Cerere, le quali hanno da una parte la testa coronata di esso Augusto, con iscrittione DIVVS. AVGVSTVS. S. C . Et ha dall'altra la figura di detta Liuia sedente sotto la deità di Cerere, che nella destra tiene due spiche di frumento, & una pianta di papauero, cose tutte attribuite à Cerere, con lettere tali intorno, che dimostrano quella figura esser di Liuia, DIVA. AVGVSTA . La medesima statua di Liuia si uede ne i riuersi di un'altra medaglia in rame di Augusto, la qual nella destra ha una patera, e nella sinistra un'hasta, con S. C . & questa medaglia ha dall'altro lato la testa di esso Augusto, con iscrittione. DIVVS. AVGVSTVS. PATER . di mezana grandezza. Si come anco a in altre medaglie in uarij modi, e sotto diuerse forme, si uede rinouata da i Romani la memoria di Liuia Augusta, attribuendole tutti gli honori & humani e diuini; che per breuità trapasso.
TIBE-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer