Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

819.

Ne fiasista transfuga ueste uide.

    Di questa fattione sono in essere antichi Epigrammi in Palestrina, nel palazzo del Vescouo, nel pauimento.
C. APPVLEIO. DIOCLI.
AGITATORI. PRIMO. FACT.
RVSSAT. NATIONE. HISPANO.
FORTVNAE. PRIMIGENIAE.
D. D.
C. APPVLEIVS. NYMPHIDIANVS
. ET. NYMPHIDIA. FILII
.


    La terza Fattione bianca, ouero imbiancata era detta, perche uestiti di uesti biãche gli Aurighi ouer gouernatori de i carri correuano. Di questa parla plinio nel lib. viij. al cap. xiij. quando dice, che ne i giuochi Circensi di Claudio Cesare gli Aurighi & caualli uestiti di bianco hebbero la uittoria, & quel che segue.
    Della fattione bianca si fa ancora mentione nella antica tauola di Diocle, della quale si parlerà piu oltre. La quarta fattione de gli Aurighiera chiamata Veneta, da Veneto, cio è colore Ceruleo; il qual colore, come testifica Vegetio, è simile al flutto delle onde del mare. Dice Vegetio nel suo lib. 4. De Re militari, che i marinaj douean uestire di ueste di colore Veneto, accioche per la similitudine del colore del mare, siẽ più facilmẽte nascosi et ingãnino gli occhi de'nimici, & le uele ancora delle naui, che si mãdauano à spiare de i nemici, douer'essere dipĩte di color ueneto. Di q̃sta Fattione sono testimonij di ãtichi autori, et de imarmi ãtichi. Narra Suetonio Tranquillo nella vita di Vitellio, che uccise alcuni, che haueuano publicamente detto male della fattione Veneta, pensandosi hauerlo fatto in suo disprezzo. Si trouano antiche & particolari iscrittione di questa fattione Veneta in una elegantissima tauola di marmo, che si uede in Roma di C. Appuleio Diocle Agitatore della fattione Rußata Hispano Lusitano di sopra nominato, del quale ancora noi parlere mo piu à basso. Queste quattro Fattioni non per altro furono da gli antichi distinte ne i colori, se non che per esse si mostrassero le similitudini de i quattro Elemẽti, della terra, del foco, dell'aere, & dell'acqua. Di queste parlando Caßidoro, dice, che i colori dimostrano la diuisione delle quattro sorte de'tẽpi. Il Prasino esser dedicato alla uerde Primauera, Il Roßo alla state infiãmata. Il biãco al piouoso Autũno. Et il Veneto alla nuuolosa Inuernata. Di queste quattro fattioni fa mentione Sesto ruffo, nel lib. delle regioni di Roma, nella regione ix. chiamata Circo Flaminio, oue dice. Non lungi da quel Circo essere state le stanze delle quattro fattioni, le palazzo della quali, si come appare por la iscrittione antica, erano di C. Appuleio Diocle, presso il cancellaria Apostolica, nella edification del quale si troua una base. A queste quattro fattioni recitano Dione & Suetonio hauerne Domitiano aggiunte altre due de'colori di oro, & di porpora. Della fattione di porpora parla Martiale nel lib. x. delli Apophoreti, quando disse.
pro-

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer