Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

653.

dauano gli antichi a tutte le prouincie, & a i fiumi celebri, le colonne rostrate et d'al tra sorte, le piramidi, la Dea Pietà, la Dea Giustitia, la Dea Salute in medaglie formate, le carrette con due mule, i circi, gli anfiteatri, i porti, i sepolcri, & iponti, le strade, gli acquedotti, le naui rotrate, le nauigationi de i principi, & le battaglie nauali: le uarie sorti di animali, i lettisterni antichi, i tripodi, i vasi, le sedie, & molti altri uarij istrumenti: le caccie, i combattimenti con le fiere nel Circo, & le mosse in esso Circo delle bighe, quadrighe, & singolari, cioè di un cauallo solo: il certame quinquennale, l' ara della Salute, le imagini di tutte le Deità, il simolacro della Equità, di Escolapio, il tipo della Eternità, la effigie di Cerere, & di tutti gli altri Iddy il simolacro della Clementia, della Concordia, della Constantia, della Felicità publica, della felicità augusta, della felicità del secolo, ouer del tempo, il tipo della Fede, il simolacro della Fortuna in uarij modi, i simolacri dell'Onore, della Virtù, della Libertà, della Dea Moneta, il simolacro della Pace, della Prouidentia, la imagine di Roma in uarie forme, il simolacro della Sanità, della Securità, della Speranza, il tipo dell' Abondantia, dell' Annona: le mogli con tutti i parenti de gli Imperadori, tutti i nomi, prenomi, cognomi, & titoli di essi Imperadori, le dignità, gli onori, & i magistrati, che il senato & il popolo Romano loro attribuirono, con le insegne etiandio di essi magistrati, gli abiti differenti de gli huomini, & delle donne. Di maniera, che il frutto che dallo studio dell' antichità per le medaglie si trae, è tanto & si abbondante, che porge grandissimo vtile & diletto. Conciosia, che la Grammaticane riceue profitto, perche dal conoscimento della dritta ragione dello scriuere le voci latine, s'apprende la ortografia, la quale perfettissima si ritroua nelle iscrittioni delle medaglie antiche, si come ancora ne i marmi. La Poetica ne sente vtile, ritrouandosi nelle medaglie tutta l'istoria delle Deità de' Gentili, & altre cose tratte dalle fauole de' poeti. La Politica è illustrata per gli Senatusconsulti, Leggi, Magistrati, dignità, vffici, & per il modo dell'amministrare la Republica, che dalle medaglie possiamo conoscere. Et quanto alla religione s'appartiene, vediamo tutte le sorti de i Sacerdotij c'haueuano gli antichi, i riti de i sacrificij, & le ceremonie, & altre cose dimostranti il culto diuino, gli apparati, le uesti, i uasi da sacrificare, & altri istrumenti, si come noi di sopra discorso habbiamo. Quanto poi all'istoria, le medaglie altro non sono che istorie, instituite da gli antichi; per eterna memoria, & come testimoni, & riscontri della uerità, che a beneficio de i posteri lasciarono ne i libri scritta. Ne meno ne riceue vtile la disciplina militare (come habbiam detto) per gli uarij istrumenti bellici, armi, machine, naui, insegne, & altri apparati da guerra, per terra, & per mare, che copiosamente le medaglie porgono a iriguardanti. Et se alcuno poisarà curioso delle antiche monete, & de' pesi, altronde ciò fedelmente non potrà apprendere, che da questo utile & diletteuole studio. Mase ancora prenderemo piacere delle cose naturali, quanta uarietà di rarissime cose ci occore di uedere nelle medaglie? come sono le infinite specie & strane di animali, & etiandio le nuoue de' stranieri paesi, quante figure d'arbori, & di piante, le quali la madre Natura produsse al mondo. Ma per che vò io cercando di commemorare ad una ad una tutte le cose, che nelle antiche medaglie noi vediamo, quasi in una tauola dipinte, & apprendiamo? conoscendo, che tanta è la quantità, che di esse medaglie si truoua, & cosi uarie le cose, che ne i roue-
sci di

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer