Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

424.

Figure
Type: drawing

    LA MEDAGLIA di M. Commodo, grande, & di bel metallo, d'un basso rileuo, ma d'eccellente artefice, con lettere tali. M. COMMODVS. ANT. P. FELIX. AVG. BRIT Ha per riuerso la figura di Commodo sedente sopra una sedia, che tiene il mondo nella destra mano; dietro alla quale si vede vn'altra figura di vna Vittoria alata, che nella sinistra porta vna palma, & con la destra corona il Principe. Et si leggono queste lettere intorno. P. M. TR. P. XI. IMP. VII. COS. V. P. P. & S. C . Questa medaglia fu battuta in Roma, per onorare questo Principe, ma specialmente per memoria della vittoria Britanica; dalla quale esso Commodo riceuette il cognome di Britanico; si come dalle lettere di questa medaglia si uede. Di che ci rende testimonio Elio Lampridio nella sua vita. Appellatus est Commodus etiam Britannicus ab adulatoribus, cum Britanni etiam Imperatorem contra eum deligere voluerunt. Della sua vittoria Britanica habbiamo di sopra ragiornato à bastanza. La figura sedente, che tiene il mondo in mano, è Commodo: & la Vittoria l'incorona dell'Imperio del mondo. Percioche tanto poteua, & era in quei tempi in colmo l'adulatione de' Princip, che molte eccessiue cose, molti tituli, & molti segni di onore erano à quelli estraordinariamente per publico decreto statuiti: ma piu di tutti à Commodo; si come noi nell'espositioni di sopra habbiam mostrato, & da gli altri riuersi delle sue medaglie compreso.
Figure
Type: drawing

    IL MEDAGLIONE di Commodo, di bel metallo, & d'eccellente maestro, con tutto il petto, & con lettere tali. M. AVREL. COMMODVS. ANTONINVS. AVG. PIVS . Ha per riuerso vna gran figura di donna, sedente sopra una sedia, velata il capo, che tiene nella sinistra mano un mazzo di spiche, & alza la destra in atto di dimostrare alcuna cosa. dirimpetto à questa figura vi stanno tre fanciulli, che tirano giuso di vn'arbore ouer vite ch'ella sia, frutti, oueramente vue; & di quelle empiono certi cestoni, che lor stanno dinanzi. sotto lequali figure si leggono queste lettere. TEMPORVM. FELICITAS . Questa medaglia fu battuta à questo Principe, per quanto si uede, nõ ad altra occasione, che per simplice adulatione da i Romani; vedendosene molte altre battute in Romà à Commodo, con segni euidentissimi di adulatione. Onde volendo i detti Romani dimostrare al mondo la felicità di quei tempi, ne i quali si trouauano sotto il suo Imperio, segnarono nel riuerso della presente medaglia la Dea Cerere con le spiche del frumen-
to in mano,

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer