Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

379.

Figure
Type: drawing

    LA MEDAGLIA di M. Antonino, grande in rame, con lettere tali. M. AVREL. ANTO NINVS. AVG. SARM. PARTH. MAX . Ha per riuerso vna Vittoria alata, che nella destra tiene vna palma, & con l'altra mano s'appoggia ad vn trofeo, sopra il quale si vede appiccato vno scudo, con lettere tali in quello scritte. VIC. PART . cioè. Victoria. Parthica. Et intorno. TR. POT. XX. IMP. IIII. COS. III. & S. C . Questa medaglia fu battuta ad onore di M. Antonino, in tempo della Vittoria Partica. & quantunque Vero suo fratello di consentimento del Senato fosse mandato alla guerra contra i Parti, & che Marco si rimanesse in Roma à gouernare con la sua presentia le cose della città, nondimeno finita la guerra, l'uno & l'altro fu appellato Partico; come ci mostrano le lettere in questa medaglia: di che fa mentione nella sua vita Giulio Capitolino.
   Fuit eo tempore etiam Parthicum bellum, quod Vologeses paratum sub Pio, Marci & Veri tempore indixit fugato Atidio Corneliano, qui Syriam tunc administrabat. Et altroue.
   Profligato autem bello vterque Parthicus appellatus est. Vedesi ancora la medaglia di L. Vero in rame con questo stesso riuerso, dino tante la vittoria, ch'egli ottenne contra i Parti, dalla quale riceuette etiandio il nome di Partico.
Figure
Type: drawing

    LA MEDAGLIA di M. Antonino, grande, in rame, di buon maestro, col petto, & con lettere tali M. ANTONINVS. AVG. TR. P. XXVII . Ha per riuerso vna bellissima figura in piedi, la quale tiene nella sinistra mano vn'asta, & porge la destra ad vn'altra figura d'una prouincia, che le stà inginocchiata dinanzi col mondo in mano, & d'intorno vi si leggono queste lettere. RESTITVTORI. ITALIAE. IMP. VII. COS. III. & S. C . Questa medaglia fu battuta in Roma, per onorare questo Principe, ma specialmente per memoria de i benefici, che egli fece alle città dell'Italia; de i quali benefici da M. Antonino fatti, scriue Giulio Capitolino nella sua vita con tali parole. Curatores multis ciuitatibus, quò latius Senatorias tenderet dignitates, à Senatu dedit. Italicis ciuitatibus famis tempore frumentum ex vrbe donauit. Omniq́; frumentariae rei consuluit. Et poco piu oltre dice. Vias etiam vtbis atq; itinerum diligentissimè curauit. Rei frumentariae grauiter prouidit. Datis iuridicis Italiae consuluit ad id exemplum, quo Hadrianus consulares viros reddere iura preceperat. Di maniera che noi vediamo i benefici, si delle prouisioni frumentarie, come ancora giudiciarie, fatti da questo Principe alla Italia. La figura in piedi è
dell'Im-
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer