Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

376.

nocopia, & nella destra vna facella, con la quale ella abbruccia un monte di arme & di scudi, & d'intorno vi si leggono queste lettere. PAX AETERNA AVG. IMP. VIII. COS. III. S. C . La Deità del riuerso è la Dea Pace, che abbruccia le arme, in mano della quale si vede il cornocopia, perche dal la pace, l'abondantia, & la copia delle cose procede, & tutti li beni del mondo ne nascono. Questo riuerso io non ho mai piu veduto in M. Aurel. Antonino.
Figure
Type: drawing

    IL MEDAGLIONE di M. Antonino in rame, d'vn gran rileuo, con lettere tali. M. AVREL. ANTONINVS. AVG. P. M. IMP. II. TR. P. XVIII. COS. III . Ha per riuerso due bellissime figure vestite in piedi, che si porgono vna figurina di vna Vittoria in mano l'vna all'altra; & dietro à ciascuna di queste si ueggono certe altre figure di soldati con gli scudi & aste; & da una parte si scorge poi vn trofeo. Questa medaglia fu battuta in Roma per veneratione & gloria di Marco. & giudico fosse fatta per memoria della vittoria, c'hebbero questi due Imperadori fratelli Lucio & Marco contra i Parti; alla quale impresa si legge nell'istorie, che essi andarono piu d'vna volta. Onde quelle due figure in piedi sono di ambi i Principi fratelli; & la Vittoria che si porgono l'uno all'altro in mano, è della guerra Partica; & il trofeo medesimamente si vede drizzato per tale impresa con vittoria fornita.
Figure
Type: drawing

    LA MEDAGLIA di M. Antonino, di mezana grandezza, in rame, con lettere tali. M. ANTONINVS. AVG. TR. P. XIX . Ha per riuerso vna figura giacente di vn fiume, vestita dall'ombilico in giuso; che con la destra tiene vna barca, & con la sinistra vn ramo, appoggiandosi sopra vna vrna, che versa vna gran copia d'acqua; & di sopra vi si leggono lettere tali. IMP. VII. COS. III. & S. C . La figura giacente è il Teuere. Questa medaglia fu battuta in Roma à M. Aurelio Antonino; & per quanto io giudico, stimo che fosse fatta in tempo di quella notabile inondatione del Teuere, laquale sotto il suo Imperio fu grandissima, che fu cagione in Roma di molti mali, à i quali Marco con la sua cura & presentia prouidde. Donde noi possiamo stimare che fosse doppo tale inondatione ad nore i questo Principe la medaglia in Roma battuta. Di questa rouina di Roma per la inondatione del Teuere fa mẽtione Giulio Capitolino nella vita di Marco con tali parole. Dabat se Marcus totum philosophiae amo-
rem ci-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer