Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

31.

egli amato da lei. Morendo Augusto, lasciò erede insieme con Tiberio essa Liuia per testamento, ordinando che ella si chiamasse della famiglia de Giulij. Donde auenne che in uece di Liuia fu nominata Giulia. però gli istorici alcuna uolta la chiamano Liuia dalla sua famiglia de' Liuij, & altre uolte Giulia da quella de' Giulij. Noi uediamo in molte medaglie in rame la imagine di essa Liuia; & oltre questa che ne i riuersi delle medaglie di Augusto si scorge, trouasi un'altra medaglia
Note: Further links to external Census database:

  · Census ID10025256: »Dupondius of Tiberius (Livia (?) as Salus Augusta / SC, RIC 47 var.)«

di metallo corinthio, che ha da una parte la testa di essa Liuia, di eccellente maestro, con tale iscrittione sotto la testa. SALVS. AVGVSTA . & poi nell'altra parte ha queste lettere. TI. CAESAR. DIVI. AVG. F. AVG. P. M. TR. POT. XXIIII . La qual medaglia fu da Tiberio battuta ad onore di Liuia, in simolacro della Dea Salute. & la cagione di ciò fu (secondo che scriue Dione) questa; perche essendosi scoperta una gran congiura di molti cittadini Romani contra Augusto, della quale era capo Gneo Cornelio nepote del Magno Pompeio, à persuasione & prieghi di essa Liuia Augusto perdonò à tutti. Onde Cornelio in uece di supplicio & di pena, ch'egli meritaua, ottenne da Cesare la dignità del Consolato. Fule ancora da Tiberio battuta un'altra medaglia
Note: Further links to external Census database:

  · Census ID10025884: »Dupondius of Tiberius (Livia (?) as Justitia / SC, RIC 46)«

con l'imagine della Dea Giustitia, con lettere dal rouescio, & con tale iscrittione sotto la testa, IVSTITIA . Fu Liuia di tanta bontà, che nutrì li figliuoli di molti, & congiunse in matrimonio molte uergini. Da che fu ancora chiamata madre della patria: & per decreto del Senato le fu concesso un'arco trionfale, onore non mai per innanzi concesso ad alcuna donna. Oltre di ciò per decreto del Senato le fu permesso per onore, che ella potesse usare il Carpento, che era in Roma una certa sorte di carretta. della qual dignità soleuano i Romani onorare le donne loro; come noi nella sua medaglia
Note: Further links to external Census database:

  · Census ID10025061: »Sestertius of Tiberius (Carpentum / SC, RIC 51)«

uediamo, che ha da un lato il Carpento tirato da due muli, con tale iscrittione. S. P. Q. R. IVLIAE. AVGVST . & dall'altro lato le lettere. la qual Giulia s'intende esser Liuia. Et trouansi ancora altre medaglie
Note: Further links to external Census database:

  · Census ID10060112: »Denarius of Iulia Domna / Peacok (RIC 396)«

, che da una parte hanno la imagine di Augusto, & alcune quella di Tiberio; le quali dall'altra parte contengono le statue di Liuia, che per breuità io trapasso. Dirò solamente di hauer ueduta una medaglia in rame di essa Liuia uelata il capo, con tale iscrittione intorno alla testa. DIVA. LIVIA. AVGVST . Il qual uelo era anticamente segno di quelle che erano state riceuute nel numero delle Dee. Haueua dal rouescio il Pauone, che con le penne faceua il suo cerchio; intorno al quale si leggeuano queste lettere. CONSECRATIO . La qual medaglia non è giudicata quanto al disegno, che fosse in quegli antichi tempi battuta, ma sotto alcuno de' posteriori Imperadori; che fu molto tempo dapoi la morte di essa Liuia, per rinouare la sua memoria. Onde douendo gli antichi dimostrare la Consecratione delle donne Auguste, con il segno del Pauone ne i rouesci delle loro medaglie la faceuano conoscere, con lettere tali. CONSECRATIO . si come noi possiamo uedere da i riuersi di Faustina, & di Mariniana, & d'altre donne Auguste. Perche questo uccello fu consecrato à
Giunone

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer