Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

225.

ualleria Romana, li tubicini, ò trombetti, con la uaria forma delle trombe antiche, cioè lunghe, & torte. Il castro Pretorio. Et finalmente in questa colonna, di così bella scoltura & istoria illustrata, si conosce, & si scorge tutta la militia antica de i Romani. Questa, insieme con la colonna d'Antonio Pio, sono due bellissimi edificij in Roma, i quali pieni di una varia istoria, contengono i chiari fatti d'ambedue questi Principi. Di questo notabile edificio in Roma scriue cosi nella uita di Traiano Dione istorico Greco, rendendo testimonio, che fosse drizzata questa colonna nel foro, con tali parole. Biblio thecas extruxit, & in foro ingentem columnã statuit, siue ut ea pro sepulchro esset, siue in ostentationem eius operis, quod ille circa forum egit. Da che si può perauentura congetturare, che questo bell'edificio fosse il sepolcro di Traiano. Il medesimo Dione ancora nella uita di Adriano, scriue questa colonna essere stata fatta per sepoltura ad asso Traiano.
    Traiani ossa in columna ipsius sepulta fuerunt.&c.
   Di q̃sta scriue Eutropio al li. 8. Solus oĩum intra urbẽsepultus est, ossa collata in urnam auream in foro qd aedificauit sub colũna sita sunt, cuius altitudo CXL . pedeshabet. Publio Vittore ancora, nell'ottaua regione del soro Romano, scriue: Forum Traiani cum Templo, & Equo aeneo, & Columna coclide, quae est alta pedes 128. habetq́ue intus gradus 185. fenestellas 45. Questa colonna adunque di Traiano è collocata nel mezo del foro suo, & è alta CXXIII . piedi, vi si monta in cima con CLXXXIII . gradi, & ha XLIII . finistrelle come altri scriuono. Il qual Traiano preso da una graue infirmità gia uecchio si morì in Seleucia, & quiui abbruciato, secondo il costume di quei tempi, furono le sue ceneri trasportate à Roma, & dicesi che furono conseruate nella sommità di questa colonna. Et perche furono i fatti gloriosi di questo Imperadore degni dell'eternità, non essendo i Romani contenti di tanti onori à lui dati, gli consacrarono ancora vn Tempio hauendolo, come Eroe deificato, il quale noi vediamo ne i riuersi delle sue medaglie in rame. Quella figura, che si vede in cima della colonna, doueua essedi Traiano, laquale al presente piu non si vede.
Figure
Type: drawing

    LA MEDAGLIA di Traiano, in argento, con lettere tali. IMP. TRAIANO. AVG. GER. DAC. P. M. TR. P . Ha per riuerso una figura sedente, con vna mano sotto le guancie sopra molte spoglie, scudi, & armi, in mesto sembiante, & con lettere tali sotto. DAC CAP cioè DACIA CAPTA . Et altre lettere intorno. COS V P P SPQR OPTIMO PRINC . Questa medaglia in argento fu battuta doppo la vittoria dellà Dacia. & quelle sono le armi de i Daci tolte da Traiano in questa vittoria. & la figura sedente sopra quelle spoglie è il loro Re Decebalo. & fu fatta, per onore di questo Principe, per tale impresa. per memoria della quale piu medaglie in quel tempo, si in rame, come in argẽto furono vatiamente battute.
Infra

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer