Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

207.

   Noi habbiamo ancora il testimonio di Ouidio nelle Metamorfosi delle due mani giunte ne i medesimi significamenti al lib. 6. in questi uersi.
Vt primum soceri data copia, dextera dextrae iungitur, &c.

   Et piu innanzi all'istesso libro.
Vtq́ue fide pignus, dextras utrasque poposcit,
Interseque datas iunxit, &c.

   Et al lib. 7.
Vt uero coepitq́ue loqui, dextramque prehen dit Hospes. &c.

   Et piu oltre.
Agnouere tamen Cephalum, dextrasque dederunt,
Inque patris duxere domum. &c.

   Ma oltre i testimonij de i Poeti noi trouiamo etiãdio ne gli historici espresso il medesimo significamento. Onde Cornel. Tacito al lib. 17. scriue cosi. Centurionemque Sysennam dextras concordiae signa Syriaci exercitas nomine ad praerorianos ferentem uarijs artibus est aggressus. Tito Liuio poi al lib. 23. dice in questo modo.
    Paucae horae sunt intra quas iurantes per quidquid Deorum est, dextras dextrę iungentes fidem abstrinximus. &c.
   Ma molto expressamente ci uien dichiarato quanto habbiamo di sopra detto da Andrea Alciato ne gli Emblemi, doue parla della Concordia, con questi uersi.
In bellum ciuile duces cum Roma pararet.
Viribus, & caderet Martia terra suis:
Mos fuit in partes turmis coeuntibus easdem.
Coniunctas dextras mutua dona dari,
Foederis haec species: id habet concordia signum.
Vt quos iungit amor, iungat & ipsa manus.

   Da i quali tutti luoghi noi chiaramente nediamo, che per il segno delle due mani giunte insieme ci uiene significato l'Amore, la Fede, la Cõcordia, la Pace, &la Confederatione. La qual cosa ci uiene ancora comprobata dalle antiche monete, in argento, nelle quali ueramente & molto espressa si uede la fede de gli esserciti alli suoi Imperatori, che hanno le due mani insieme giunte con iscrittioni uarie. FIDES EXERCITVVM. FIDES. PRAETORIANORVM. FIDES PROVIVNCIARVM . che dimostrano la fede delli esserciti, delli soldati della guardia, & delle Prouincie a i loro Principi.
LA ME-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer