Full text: Vico, Enea: LE IMAGINI DELLE DONNE AVGVSTE INTAGLIATE IN ISTAMPA DI RAME; CON LE VITE ET ISPOSITIONI DI ENEA VICO, SOPRA I RIVERSI DELLE LORO MEDAGLIE ANTICHE. LIBRO PRIMO.

265.

266.
DI ELIA PETINIA MOGLIE
QVARTA DI CLAVDIO .


   E LIA Petinia fu della famiglia de' Tuberoni, secondo che scriue Tacito nel principio del duodecimo libro, & nacque di padre, il quale era stato Consolo, & prese per marito Claudio non ancora Prencipe: dal quale, poi ch'ella gli hebbe generata Antonia, per leggieri offese fu rifiutata: come dice Suetonio nella vita di Claudio , al titolo ventesimo sesto. Et di nuouo, poi che fu occisa Messalina , hauendo per il fauore di Narciso liberto tentato il matrimonio con l'istesso Claudio Imperadore , restò vinta dalla concorrenza di Agrippina di lui nipote. Costei da Giosefo nel ventesimo libro, & capitolo decimo dell' Antichità, è chiamata Petronia: errore troppo manifesto, se non è per iscorettione del testo.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer