Full text: Augustin, Antonio: DIALOGHI DI DON ANTONIO AGOSTINI ARCIVESCOVO DI TARRACONA INTORNO ALLE MEDAGLIE INSCRITTIONI ET ALTRE ANTICHITA TRADOTTI DI LINGVA SPAGNVOLA IN ITALIANA DA DIONIGI OTTAVIANO SADA & dal medesimo accresciuti con diuerse' annotationi, & illustrati con 36 disegni di molte Medaglie. & d'altre figure'.

282.

vi sia. I versi che egli mette, confessa che sono suoi, hauendoli composti nella sua giouentù.
Olim quas vellent esse in tutela sua
Diui legerunt arbores; quercus Ioui,
Et myrtus Veneri placuit, Phoebo laurus,
Pinus Neptuno, populus celsa Herculi.


   Del restante non mi si ricorda, ma sò, che lo dice sopra questi versi di Martiale , nel primo libro à Flacco .
Quid possunt hederae Bacchi dare? Palladis arbor
Inclinat varias pondere nigra comas.


   B. Due dubbi hò, vno perche e'dieno à Nettunno il pino, poi che V.S. loda à Cibele : l'altro perche' chiami albero nero l'oliuo di Minerua .
   A. Già hò detto la cagione perche dauano le pine, & il pino à Cibele : questi poeti diranno le loro ragioni. & hora mi souuiene vn distico del nostro poeta Martiale Aragonese sopra le pine.
Poma sumus Cybeles, procul hinc discede viator,
Ne cadat in miserum nostra ruina caput.


   Io credo che vedendo che pinus si piglia in Latino per la naue, per questa cagione che egli è la materia di che si soglion fare le naui lo dessero à Nettunno . Si proua ciò che è detto, per quel che dice Virgilio delle naui, che Cibele per esser fatte de'pini del monte Ida , trasformò in Ninfe,

Margin note:

Aenei. 10.

Nos sumus Idaeae sacro de vertice pinus.

   Più strana cosa è, che il pino & la quercia siano chiamati sterili, & senza frutto; poi che fanno le ghiande, & i pinocchi, che son frutti non poco stimati, & di così buon sapore, come le oliue. Quanto al chiamar nero l'oliuo, non saprei dir altro, se non che si disse così, perche l'oliue mature pigliano quel colore.
   B. Io mi contento di quel che s'è detto, V.S. seguiti il restante.
   A. Sarà meglio lasciarlo per vn'altro giorno.
DIA-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer