Full text: Augustin, Antonio: DIALOGHI DI DON ANTONIO AGOSTINI ARCIVESCOVO DI TARRACONA INTORNO ALLE MEDAGLIE INSCRITTIONI ET ALTRE ANTICHITA TRADOTTI DI LINGVA SPAGNVOLA IN ITALIANA DA DIONIGI OTTAVIANO SADA & dal medesimo accresciuti con diuerse' annotationi, & illustrati con 36 disegni di molte Medaglie. & d'altre figure'.

250.

    Della colonna mi par d'hauer letto, che fuor del tempio di Bellona era vna colonna, sopra la quale tirauano vna lancia quelli che moueuano guerra

contra altri; & fra Bellona & Pallade debbe esser poca differenza: & per l'istessa causa vsauano anco vn'altra cirimonia, che era d'aprire il tempio di Giano , si come con il serrarlo dimostrauano la pace. & à questo proposito

eccoui vna medaglia
Note: Further links to external Census database:

  · Census ID10045055: »Aureus of Nero / Temple of Janus (RIC 50)«
  · Census ID10062025: »Sestertius of Nero / Temple of Janus (RIC 354)«

di Nerone , con parole che dicono. PACE. P. R. TERRA. MARI. QVE. PARTA. IANVM. CLVSIT. se bene in alcune altre si legge, VBIQVE in luogo di, terra, marique.
Figure
Type: drawing

Note: Legend:
Coin drawings starting from upper left:

1. Census ID 10062025: »Sestertius of Nero / Temple of Janus (RIC 354)«
2. Census ID 10045055: »Aureus of Nero / Temple of Janus (RIC 50)«

   Si serrò questo tempio poche volte, cioè nel tempo del Re Numa , & poco dopo la prima guerra Cartaginese, & in tempo di Cesare Augusto : & per ciò dice Virgilio ,
Claudentur belli portae.

   Et più ampiamente nel libro ottauo,
Sunt geminae belli portae, & c.
Nec custos absistit limine Ianus.


   Questa fu quella pace profetizata da molti autori Giudei, & Gentili, nel tempo della quale haueua à venire Christo nostro Signore. & da'versi della Sibilla Cumea pigliò Virgilio quel verso,
Pacatumq. reget patriis virtutibus orbem.

   Et poco di poi dice,
Ipsae lacte domum referent distenta capellae
Vbera, nec magnos metuent armenta leones.


   Della celata di Minerua non harei poco da dire, se io raccõtassi le cose che ho vedute figurate in essa in molte medaglie Greche, nelle quali è vna ciuetta, o vn ramo d'oliuo, o vn Pegaseo, ò vn Tritone, ò vn Pistrice, o vn carro da due, ò quattro caualli.
   C. Che vuol dinotare il Tritone, & il Pistrice?
   A. Se bene non è tempo di parlare hora di ciò, nondimeno lo dirò adesso. L'opinione vera è, che questi Pegasei, Tritoni, Chimere, & Pistrici siano figure messe nelle naui, o galee. & così fece Virgilio , che diede tai nomi alle naui, che vscirono a giuocare nelle feste che Enea fece per la morte di suo padre. Et eccoui alcune medaglie, doue vedrete figurate molte di queste cose nelle celate, se bene ve le mostrerò vn'altra volta in altre medaglie.
Perche

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer