Full text: Augustin, Antonio: DIALOGHI DI DON ANTONIO AGOSTINI ARCIVESCOVO DI TARRACONA INTORNO ALLE MEDAGLIE INSCRITTIONI ET ALTRE ANTICHITA TRADOTTI DI LINGVA SPAGNVOLA IN ITALIANA DA DIONIGI OTTAVIANO SADA & dal medesimo accresciuti con diuerse' annotationi, & illustrati con 36 disegni di molte Medaglie. & d'altre figure'.

239.

nonstructural

240.
DIALOGO QVINTO
DE ROVESCI DE GLI ANIMALI
ET D'ALTRE COSE CHE S' ATTRIBVISCONO A GLI DEI DE' GENTILI.


   B. MI disse V.S. a'giorni passati, che vn'altra volta mi harebbe parlato della Sfinge, & d'alcuni altri animali poco da noi conosciuti: hora io le domando la promessa che mi fece di dichiararci i rouesci, & darci ad intendere, che vtilità si possa cauare dallo studio delle medaglie.
   A. Io non prometto mai di dichiarar cosa alcuna, ma solamente di dire il mio parere: & questa materia de gli animali nelle medaglie ha due difficultà; l'una è à conoscerli, l'altra è à sapere à che effetto si mettono ne'rouesci. Alcuni animali si truouano assai conosciuti, come l'aquila, il leone, & la serpe: ma può occorrere che non si conosca se l'uccello è aquila, o auuoltore, coruo, o colombo, pappagallo, o il Pico martio, del quale parlammo l'altro giorno, & maggiormente se la medaglia non è di buon maestro. Vn'altra difficultà è à sapere, perche fù messo nella medaglia. Per questo seruono molte medaglie piccole di metallo, che io ho con due lettere S.C. & par che seruissero per Assi, come sono hora le bianche in Castiglia , & i denari in Aragona , eccetto che sedici Assi erano vn denario, & ventiquattro denari, o sessantaotto bianche è vn Reale, & il denatio de'Romani era di sette all'oncia d'argento, & i Reali sono di otto all'oncia, poco più, o meno. In questi che io chiamo Assi, è da vna banda Gioue (dico la sua effigie) & dall'altra vn'aquila. così Giunone , & vn pauone; Venere , & vna colomba; Marte , & vn gallo; Apollo , & vn grifone; Minerua , & vna ciuetta; Mercurio , & vn becco.
   B. Potrebbes'egli truouar ragione, per che si da quell'animale più all'uno, che all'altro di cotesti Dei?
   A. Io non truouo ragione che concluda; ma l'uso accettato da'Greci & da'
Latini

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer