Full text: Angeloni, Francesco: LA HISTORIA AVGVSTA DA Giulio Cesare infino à Costantino il Magno

16.

nonstructural

17.
SIRE.


   G RANDISSIMA è la gloria di Vostra Maestà; perche senza il riguardo dell'altra d'enrico il Grande; la quale hereditaria in lei risplende, ne hà ella tanta, con le proprie attioni, acquistata, che ne resta sommamente illustrato il Mondo; & al suo lume deue riuolgersi, chi di virtù, e di generosi fatti pensa rendersi adorno, & eβer dalle bocche dell'immortal Fama portato a'Posteri. Hà la Maestà Vostra adeguato con la clemenza, e con la fortezza i Cesari, e gli Aleβandri; e superato qualunque habbia posto in vso, col mezo del Dominio, la virtù dell'animo, e la facoltà del corpo: eβendosi auanzata nella pietà verso Dio, nella carità in prò de'Popoli, e nel zelo dell'vniuersal bene; in tanto, che, per simili cagioni, le hà conceduto la Diuina Maestà, il poter frenare i Rebelli, il godimento del vedersi gli animi de'Sudditi ben'affetti, e la facoltà, con hauer'abbattuta l'eresia, di beneficare il Christianesimo tutto. La Virtù pertanto di Vostra Maestà gloria le produce; peroche più la grandezza di quella, che il fauore della Fortuna, à ciò fare, è valeuole; e di somma felicità degna la rende. Alla Maestà Vostra dunque, ben si confà il porre innanzi gli oggetti di coloro, che eser citati ne'sublimi Gouerni del Mondo, lasciarono del Reggimento di esso la norma, hauendo egli no operati fatti egregi, e memorandi, da prendersi etiandio per iscorta da chiunque la ragione del virtuoso Imperare vuol porre in atto. E benche Vostra Maestà sia già arriuata in ciò al colmo, punto
✠ 2 non

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer