Full text: Angeloni, Francesco: LA HISTORIA AVGVSTA DA Giulio Cesare infino à Costantino il Magno

90.

che rappresenta la Giustitia: onde potrebbe concludersi; che con le tre medaglie, nelle quali si raccoglie PIETAS, IVSTITIA, & SALVS, non altro si volesse dimostrare, che Liuia istessa: o per meglio dire, vn contrasegno delle virtuose operationi da lei procedute in prò del Senato, e del publico.
   Peggiorarono per la morte di Liuia le cose; poiche per certa inuecchiata riuerenza portata a lei da Tiberio, egli si asteneua dall'esseguire molti suoi pensieri, nè era ardito Seiano di opporsi all'autorità di quella: onde precipitarono amendue nelle crudeltà, e nelle dissolutezze senza ritegno. Si ergeuano a Seiano publiche Statue, e gli erano fatti de'voti, e nell'assenza di Tiberio, che per lo più dimoraua nell'Isola Caprea inuolto in mille lussurie, si chiamaua temerariamente da per sè Imperadore: non considerando, che niuno fù tanto inalzato dalla fortuna, ch'ella non minacciasse di farlo anche cadere da cotale altezza; nè solamente Seiano col vano ritolo del Principato, ma come primo ministro di Cesare, come Consolo disegnato, e come Patrone; reggendo il tutto a sua voglia, si auanzauano etiandio le crudeltà contra i miseri. Le quali cose non passarono in fine senza porre in sospetto Tiberio istesso, che gli andamenti di lui meglio osseruando, per più assicurarlo, maggiore lo fece, lasciando, che non del Consolato solamente, ma dell' Imperio gli fosse disegnato compagno, e creollo Sacerdote; così venuto Seiano da debole principio, si vide fatta chiara la sua grandezza con l'eminenza dell'Imperio, e del Sacerdotio; ma vsandone egli sinistramente, in tanta alterigia montò, che a sè medesimo, come ad vn Dio, offeriua sagrifici; benche inteso, che anche Caio era stato honorato da Tiberio del Sacerdotio, e di molte lodi, quasi come suo sucessore, nè ciò piacendogli riuolse tosto l'animo al fare delle nouità: ma compreso il popolo più inclinato a Caio, che a lui, se ne astenne, fin che per infame sua orditura dichiarati da Tiberio ribelli Nerone, e Druso, il primo fù fatto morire nell'Isola di Ponzo, e'l secondo ritenuto prigione in Roma. Il comprendersi nondimeno da Seiano l'intorbidamento della sua fortuna, non gli lasciò godere affatto di tal successo, per altro desiderato da lui: Mancandogli il fauore di Tiberio, s'iscemaua verso di esso la stima, e gli amici se ne allontanauano. L'editto publicato, che non si sacrificasse ad alcun'huomo, lo trafisse: ma se ne ristorò con la speranza, che per adescarlo gli diede Tiberio di concedergli la Potestà Tribunicia. Entrato pertanto in Senato con gran fasto, e comitiua di gente, per riceuerla, nè vscì fatto prigione, & auuinto dalle funi, e circondato dalle guardie: non adorato come vn Dio, ma vilipeso??, e strapazzato come vn reo: non al palagio, ouero al Tempio, ma alla morte condotto. Tutte le statue di lui, e l'altre memorie, si videro abbattute ad vn tratto; & egli traboccato poco appresso dalle Scale Germonie, trascinato, e dannificato dal popolo, hebbe finalmente il fiume per tomba; nè meno lui, che i figliuoli, e la figliuola promessa al figliuolo di Claudio, restarono estinti: secondo auuenne di Liuilla; l'iniquità della quale risaputasi, fece Tiberio castigare con la morte. Ad vn tratto gli amici, e partigiani di Seiano imitarono l'ambra, che non accompagna l'huomo se non quando illumina il Sole: ma coprendosi l'aere di nuuoli, essa tosto sparisce; nientedimeno l'infame caduta di lui non potè seguire senza, che allo spettacolo di quella se ne aggiungessero de'maggiori; peroche anche li suddetti amici, e parenti suoi condotti da più cagioni, o se stessi vccisero per tema de'supplicij; o furono per accuse fatti morire, e le facoltà loro confiscate: nè inferiore alle sciagure de gli altri fù la morte della misera Agrippina, che sotto pretesto della
sua

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer