Full text: Angeloni, Francesco: LA HISTORIA AVGVSTA DA Giulio Cesare infino à Costantino il Magno

430.

occulti con grandissima difficoltà può guardarsi. Erano, per prouidenza di Misiceo, condotte da varie parti le prouisioni de'grani, e d'altro per seruitio dell'esercito: queste fece Filippo affondare segretamente; perloche incominciando l'esercito a patire del viuere, egli co'l far diuolgare, che ciò incontraua per negligenza dell'Imperadore, impresse facilmente negli animi de' Soldati, oppressi dalla fame, cotal opinione; la ond e voltaronsia fare instanza, che Filippo imperasse insieme con Gordiano, come segui. Si portaua questi superbamente co'l giouane Imperadore, facendolo imputare dinuoui difetti appresso i Sol dati; etutto conduceua con fraude, accioche iscemasse l'amor loro verso di quello. Ma riconoscendo Gordiano la propria nobiltà, e qua nto male gli conuenisse l'hauer per comp agno vno, vscito dalla feccia della plebe Araba, ciò non fù altro, che vn concitarsi maggior mẽte l'empio animo di Filippo, che risaputolo, e considerato, quanto fosse l'amore del Senato, e del Popolo Romano, e dell'Africa, e della Siria, verso Gordiano, e la nobiltà di lui, che Nepote, e figliuolo era d'Imperadore, e che da grauissime guerre haueua libera ta la Republica, e che facilmente i Soldati gli haurebbono restituito l'Imperio in tero, essendo ciò fatale, & ineuitabile maluaggia sorte del giouane, procurò, chel'esercito già afflitto dalla fame, isfogasse l'ira con l'vccisione dell'Imperadore. E seguito cotal empio proponimento, fù pianta la morte di lui dall'esercito istesso, e dal Senato acerbamente, elo chiamarono figliuolo, e delitia di ciascuno. Fù sepellito appresso Circeia nelfine de'Persi, e fattagli in diuerse Lingue vna tale incsrittione, che nell'idioma nostro, così suona: AlDiuo Gordiano vincitore de' Persi, e de' Gothi, e de' Sarmati; il quale estinse le Romane discordie, e vinse i Germani, ma non vinse i Filippi.

431.
Sabina Tranquillina Augusta.


    S Abina Tranquillina hebbe per Padre Misiteo huomo di gran valore, e di singolare bontà, e per parere del quale gouernò Gordiano l'Imperio con singolar sualode, e condusse le guerre, che suscitarono in tempo suo. Il medesimo Gordianole fù marito:ma de' progressi di lei, nè della morte, non si truoua cosa di certo. Ben se ne vede l'effigie in
   13. medaglia Greca, e come cosa rara l'hò quì riposta, leggendouisi intorno: ΦΟΥΡΙΑ ΣΑΒΙΝΑ
   14. ΤΡΑΝΚΥΛΛΑΙΝΑ ΣΕΒ cioè Furia Sabina Tranquillina Augusta: hà nel rouescio persona, che dimostra esser Donna con vestimenta assai breui, e co' coturni, esponendo la destra spalla, e tutto'l petto, e'l braccio ignudo; il quale distende all'indietro, quasi ella fugga, e si riuoltia quella parte co'lvolto: stringe con la sinistra mano vno scudo, e posa il piede dell'istesso lato sopra vn rostro di Naue, tuttauia in sembianza di fuggire, leggendouisi: ΣΑΜΗΩΝ: cioè Samo; dalla qual Città si raccoglie, che fù stampata cotal medaglia adhonore di Sabina suddetta.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer