Full text: Angeloni, Francesco: LA HISTORIA AVGVSTA DA Giulio Cesare infino à Costantino il Magno

348.

base, con due prigioni a quello legati, e vi si leggono le parole: ΕΠΙ. ΙΟΥΛΙΟΥ. cioè sotto Giulio, e lelettere, che seguono non ben si coniprendono, che forse denotano Presidente; nel disotto del Carro: ΜΥΤΙΛΗΝΑΙΩΝ cioè de' Mitilensi. Dal qual Popolo gli potè essere stampata così fatta medaglia in honor suo, e per memoria del suddetto trionfo. Ma questa, che è rara, e di pregio, ritrouata in Bomarzo già dedicato a Marte, che hora con più altre Castella stà sotto il Dominio del Signore Oratio Orsino, mifù di colà inuiata da sua Signoria Illustrissima, come per segnale del benigno pensiero da lui tenuto di fauorir me, e la presente mia opera: già che essendo cotal Caualiere virtuosissimo, e diletteuole d'hauer Pitture di vari Maestri, secondo appare da quella, che fra l'altre egli tiene assai celebre del San Gio. Battista di Annibale Caracci, è anche per conseguenza amatore della Virtù, & adorno di così grandi, e nobili qualità, che comunemente lo rendono riguardeuole. Essendosi però degnato di accrescere a me, per tal via, lo stimolo di proseguire simil fatica col calore delle pregiate sue gratie; hò pur io voluto col presente piccolo testimonio di gratitudine corrispondergli.
   Volle anche, per mio credere, serbar memoria del ritorno, che fece Antonino dalla guerra Partica, vedendosi nella medaglia con testa laureata, e titoli: IMP. CAES. M. AVREL.
   6. ANTONINVS PIVS AVG. esso medesimo a Cauallo armato in atto di viaggiare, che portando nella sinistra mano lo scettro, solleua l'altra, comandando alcuna cosa, e vi stà scritto: ADVENTVS AVGVSTI. S. C.
   Per la vittoria di così fatta guerra, secondo furono stampate delle medaglie a Seuero, così ne potè decretare il Senato a Bassiano, che da perse solo ne trionfò: onde quella, con testa in età giouanile, laureata, e lettere: ANTONINVS PIVS AVG. mi dà a credere, che ne fosse vna, contenendo nel rouescio la Vittoria alata in piedi in atto di scriuer sopra di vn scudo affisso ad vn tronco di palma, con inscrittione: PONTIF. TR. P. XII. COS. III. S. C. così fatta Vittoria, che scriue, nella forma suddetta, s'è veduta in Vitellio.
   Per molti capi s'era inimicato Antonino con Plautiano Prefetto de gli eserciti Vrbani, e Padre di Plautilla sua moglie: nè solamente da Antonino, ma da'Nobili, e da' Plebei era egualmente Plautiano odiato; peroche fatto grande da Seuero, e diuentato sopra di tutti ricchissimo, niuna crudeltà, e violenza era da lui tralasciata, nelle quali hauesse compreso douerne seguire il fine de' suoi desideri; intantoche scorgendo d'hauersi inimicato il Genero, e persuaso, che l'esser Seuero vecchio, e mal sano, & Antonino giouane, potesse a lui facilitar molto il farsi padrone dell'Imperio, si dispose all'impresa. Ma da Antonino conuinto, a fatto vccidere, e gittare il cadauero dalle finestre; accioche potesse il Popolo a sua voglia schernirlo, non pare, che possa dubitarsi della souerchia allegrezza, presa da ciascuno per la morte di così fatto Tiranno, e che quasi fosse da Antonino ristorata con simile attione, o riedificata Roma, si decretasse perciò la medaglia, con testa giouanetta laureata e lettere: M. AVR. ANTONINVS AVG. col simulacro di Roma sedente sopra vn rotondo scudo, col capo armato di celata, e la sinistra di lancia, sostenendo il Palladio sù la destra, con inscrittione: RESTITVTORI VRBIS. S. C. il qual simulacro di Roma, aquesto simigliante, s'è veduto in Commodo.
   Dopo il qual successo fù Plautilla figliuola di Plautiano, e moglie di Antonino insieme con vn figliuolo consinata in Sicilia. Ma leuatosi in quelranto rumore nell'Inghilterra, trasferitouisi Seuero per acchetarlo, amendue i figliuoli Antonino, e Geta, e la moglie
Giulia

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer