Full text: Angeloni, Francesco: LA HISTORIA AVGVSTA DA Giulio Cesare infino à Costantino il Magno

273.

   Giunto l'Imperadore in Roma, in sieme col figliuolo Commodo, già fatto Cesare, e dichiaratolo all'hora suo compagno nella Tribunicia Potestà; trionfò, e diede al popolo il Congiario, col fargli magnifi camente vari spettacoli: cotal Congiario stà scolpito in medaglia, che oltre la testa, e lettere: M. ANTONINVS AVG. GERM. SARM. TR. P. XXXI., hà nel
   33. rouescio il palco, con li due Imperadori sedenti, e l'Abbondanza dall'vn lato, e dall'altro vna sigura in piedi con l'hasta in mano, & vno del Popolo, che salendo alcuni gradi, si accosta a prendere esso Congiario, leggendouisi: P. M. IMP. VIII. COS. III. LIBER ALITAS AVG. VIII. S. C.
   Appresso a tuttociò maritò Commodo in Crispina figliuola di Burro già stato Consolo; e volle, che le nozze si celebrassero priuatamente: ma non perciò si restò di dare anche, per tal cagione, vn'altro Congiario al Popolo: & ordinate le cose suddette, volendo fornir le guerre, che restauano accese, tre anni le continuò contra Marcomanni, Ermonduri, Sarmati, e Quadij, e se vn'altro ne soprauiueua, teneuasi, che tutti gli hauerebbe ridotti in Prouincie. Ma in quel tanto, che egli im peraua a ciascuno cõ l'amore, e che erano il valore, e la bontà sua conosciuti, e stimati; nel decimottauo anno dell'Imperio, e nel sessagesimo primo della sua vita, la Natura il condusse all'vltimo fine in Vngheria. La virtù grande di Marco, che come auuiene, rammentan dosene nella morte i fatti fra gli huomini, apparue appresso ciascuno sẽpre maggiore, lo rese più celebre di quello, che egli fosse piãto: essendosi comunemẽte tenuto, che tal'huomo di somma bontà si fosse trasferito alla loro beatitudine, e che la gloria di lui, in proua di quella delle ricchezze, o degl'I nperi, che è fragile, douesse restar nel mondo chiara, & eterna. E nel vero, che colma sarebbe stata l'humana sua felicità, se tal figliuolo, qual fù Commodo, non hauesse lasciato di lui. Erano giudicati sacrileghi coloro, ch'entro la casa non teneuano l'effigie di Marco; il quale Deificato, secondo il costume, hauuto la erettione di vn Tempio al suo nome, e di Sacerdoti Antoniani, che conforme i riti de'Sodali, de'Flamini, e degli altri, da gli antichi instituiti, alui sacrifi cauano; non hebbe egli pertutto ciò tanti, nè così gtandi gli honori, che la somma de'suoi meriti pareggiassero. La cerimonia di cotal Deificatione faceuasi col fabricare dilegnami secchi, & odoriferi, vna gran Pira quadrata nel Campo Marzo; ma che sempre andasse iscemando fino alla cima; e sparseui, per entro di molte cose odorifere, e copertala di sontuosi, e ricchi panni di seta, e d'oro, vi si componeua verso la cima vn letto; sopra del quale era riposta, con loro cerimonie, l'effigie del morto Imperadore Assettauasi nella più alta parte di simil fabrica, vn'Aquila, e dato poscia, con facelle, il fuoco alla Pira, mentre tutta bruciaua, disciolta l'Aquila, e quella volando verso il Cielo, stimauasi, che conducesse l'anima del morto alla beatitudine. E perche era inuolto il corpo dell'Imperadore entro vna tela tratta dalla pietra detta Amianto, che nasce nell'Indie, & in Cipro, in quella rimaneuano intatte le ceneri arse; restando essa tela per occulta virtù naturale illesa dal fuoco. La forma di cotal Pira, si vede entro la medaglia, che contiene la testa,
   34. senza corona, e lettere: DIVVS M. ANTONINVS PIVS; & essa Pira, con suoi ornamenti distinti, leggendouisi: CONSECRATIO. S. C.
   Ma vollero, che si vedesse ancora espresso in altra medaglia il concetto, che si teneua, che l'anima del morto Imperadore fosse portata da vn'Aquila in Cielo: secondo lo rappresenta
   35. il rouescio di vna simil testa, e lettere descritte; vedendouisi vn'Aquila, che in atto di volar bene in alto, porta sul dorso vna figura, che stendendo la destra, e'l guardo
Aa 2 verso

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer