Full text: Lanzi, Luigi Antonio: La Real Galleria di Firenze accresciuta, e riordinata per comando di S.A.R. l'Arciduca Granduca di Toscana

134 
Dopo gl'Italiani, rammentiamo 
anche gli estranei, e particolarmente 
i Fiamminghi. Chi dall'osservare una 
quadreria italiana passa ad una fiam- 
minga, è quasi simile ad uno, che 
da una biblioteca di poeti latini passi 
ad un altra di greci. Nel Lazio pre- 
vale la maestà; nella Grecia la natu- 
ralezza. Fosse indole della lingua, che 
nelle picciole cose pur non si avvi- 
lisce; fosse effetto di più semplici 
costumi, e men culti; fosse detta- 
me, che il poeta che meglio ritrae, 
meglio scrive; noi veggiamo che i 
migliori critici, anche latini, ammi- 
rano questa parte nella greca poesia, 
e in essa, per fare un sol parallelo 
a Virgilio preferiscon Teocrito. Lo 
spirito di questo Autore in poesia è 
assai conforme al comune de' fiam- 
minghi in pittura. Aman questi le 
pieciole tele, come quello 1 brevi 
poemi: se trattano eroici soggetti è 
per compiacenza più che per genio: 
i temi a' lor pennelli più familiari 
son simili alle campagne di Esaro, o 
di Latimno, agli armenti di Dafni, 
a' greggi di Comata; talora è un Ol- 
pide che pesca, o un Batto che mie- 
te,
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer