Full text: Covoni, Marco: Regolamento dei regi spedali di Santa Maria Nuova e di Bonifazio

LXVI 
briche, spaventava non poco l'altro più costante carico del manteni- 
mento di tre Spedali separati, ciascheduno dei quali esigeva parimente 
un separato, e comodo servizio. 
Diversi furono i progetti immaginati su tal proposito , ciascheduno 
dei quali era soggetto a molte, e molte difficoltà, e contradizioni. 
Finalmente fu fissato con espresso Sovrano Ordine di servirsi per 
gl'Incurabili, e per i Dementi della Fabbrica attuale di Bonifazio coll 
aggiunta dell’altra contigua già alienata Fabbrica del soppresso Spedale 
della SS. Trinità degl Incurabili, con fare ivi dugento Camere in circa 
per la separazione dei Dementi dell’ uno e dell’ altro sesso, e con ridurre 
più ariosi, e più ventilati gli Spedali attuali dei già Invalidi pei 
servizio dei nuovi Malati Incurabili, e coll’auniento di due infermerie 
per le Donne, e di più Camere, e comodi coerenti al respettivo più 
regolare Servizio. 
Rispetto poi agl’ Invalidi fu creduto allora di poterli collocare 
in altro luogo sicuro, e appartato della nostra Fortezza da Basso, 
giacchè in quel tempo vuota quasi assatto di truppa, e non impiegata 
se non se in una menoma parte per il servizio della Casa di Correzione, 
e per i Telai di Lana della Congregazione di S. Gio. Battista. 
Per portare al suo compimento tutta questa complicata , e laboriosa 
ordinazione, fu ordinato che i Patrimonj tanto dell’antico Spedale, 
o Conservatorio di Bonifazio, quanto della Pia Casa di S. Dorotea 
venissero tiuniti, e incorporati al Patrimonio di S. Maria Nuova; 
che una sola ne fosse l’amministrazione, non meno che la dipendenza; 
c che il Commissario di S. Maria Nuova presiedesse alla direzione 
delle nuove Fabbriche di Bonifazio, e all’assistenza dei diversi ceti 
d’Individui ivi già destinati. 
In conseguenza di tali Sovrani ordini espressi con Benigno Re¬ 
scritio de 15. Agosto 1785. fu dato principio alle dette Fabbriche sotto 
li 24. del dettó mese. 
Quindi fu riacquistato in compra, e incorporato nelle Fabbriche 
suddette il già alienato Spedale della SS. Trinità degl’Incurabili, che 
serviva in parte al ricovero dei Poveri detti di S. Onofrio, con sosti¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer