Full text: Covoni, Marco: Regolamento dei regi spedali di Santa Maria Nuova e di Bonifazio

210 
Non permetterà che nel Parlatorio seguano traffici, o mercimoni 
tra l’Oblate, e le persone estranee, in elusione degli ordini, e proi- 
bizioni veglianti, ed in caso di contravvenzione sarà obbligata a 
darne parte alla Superiora, ovvero al Commissario pro tempore. 
Si asterrà dal ricevere, o dare niuna mancia o regalo ad alcuno 
dei Ministri, o Serventi dello Spedale per qualunque titolo, ed in 
qualunque occasione. 
Continueranno le Portinaje in tale impiego per anni tre, con 
doversi però osservare la solita regola di non variarle tutte due ad 
un tempo, ma che ve ne sia sempre una più anziana, e l'altra più 
novizia. 
ARTICOLO XIX. 
Del Servente, o Portinajo del Conservatorio dell' Oblate. 
VI sarà un Servente anziano, morigerato, e fedele ad elezione del 
Commissario per supplire ai bisogni del Conservatorio dell'Oblate. 
Eseguirà questi, ad esclusione di tutti gli altri Serventi dello 
Spedale, e di qualunque altra persona anco estranea, tutte le faccen- 
de, e trasporti che si descriveranno loro dal Superiore, e Superiora 
del Conservatorio medesimo. 
Non darà neppure accesso a persone sospette, e non permette- 
rà, che alla Porta del detto Conservatorio vi si usino maniere, o pa- 
role improprie o indecenti. 
Non si passeranno da esso lettere, biglietti, o ambasciate à 
veruna delle Oblate, alla riserva della Superiora e Portinaja. 
Conseguirà esso, oltre al solito vitto, e trattamento della Fami¬ 
glia nel Refettorio comune agli altri Serventi, un'annua provvisione 
a contanti ogni mese la rata senz' altro incerto, o emolumento.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer