Full text: Vasari, Giorgio: Ragionamenti del Signor Cavaliere Giorgio Vasari, pittore - architetto aretino sopra le invenzioni da lui dipinte in Firenze nel palazzo di loro altezze serenissime con 10 illustriss. ed eccellentiss. Signore D. Francesco Medici allora principe di Firenze insieme con la invenzione della pittura da lui cominciata nella cupola

GIORNATA PRIMA. 
RAGIONAMENTO SECONDO. 
PRINCIPE E GIORGIO. 
Uesta stanza, dove noi siamo, che risponde alla Sala, se- 
guitando, Signor Principe, il nostro ragionamento, è la 
Genealogia del Padre Cielo, per il quale verranno i ra- 
mi, che de' loro frutti empieranno di mano in mano di 
varie figure queste stanze; e per seguir già l’ordine preso 
vi dico, che in questo tondo grande di mezzo, con que- 
sto spartimento, dove sono queste due storie, accompagnate da questi do- 
dici quadri, con quest' ordine di sfondati, e ricinto, con materia stravagan- 
te di cornici, si tratterà di Saturno figliuolo di Cielo, e di Vesta. 
P. Costui non ebbe egli Opi per moglie, sua sorella, che secondo ho letto nel- 
la Genealogia de gli Dei del Boccaccio, ne parla molto ampiamente? 
G. Signor si, e di quella ne nacquero molti figliuoli, li quali furono divo- 
rati da lui, secondo che si legge. 
P. lo veggo, ch'egli ne mangia, e che assai n' ha intorno divorati, e fra' pie. 
di molti morti; ma perchè lo fate voi mesto, pigro, e col capo avvolto, 
e con quella falce in mano? 
G. Per mostrare, che essendo egli padre del tempo, viene per la vecchiaja a 
moſtrare la pigrizia, e la malinconia, che nasce in coloro, che si av- 
vicinano alla morte; la falce, che se li fà in mano, è lo istrumento, col 
quale egli tagliò la possibilità del generare le creature, come s'è detto. 
P. Tutto ſapeva, ma ditemi, chi è quella femmina vestita di tanti varj co- 
lori, che gli presenta quel sasso? 
G. Signore, quella è Opi Dea della terra, la quale è ornata de' colori suoi, 
avendo partorito Giove figliuolo di Saturno, e di lei, per camparlo che 
non sia divorato, come gli altri figliuoli, gli presenta un sasso, avendo pri. 
ma naſcoso Giove in luogo, che non lo poteva avere 
P. Perchè gli fate voi attorno in quegli quattro angoli quelle quattro figure? 
ditemi che sono? 
G. Quel putto, che par nato ora, è finto per l'Infanzia; quell' altro con 
atto gagliardo per la Gioventù; e questo riposato per la Virilità; e l'altro 
più attonito, e grave per la Vecchiezza, denotando, che il tempo consuma 
tutte queste quattro stagioni, e in più, e meno anni secondo le comples- 
sioni di coloro, che nascono, sono più o meno offese, e difese dalle costel- 
lazioni degli altri pianeti. 
P. Que-
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer