Full text: Rastrelli, Modesto: Illustrazione istorica del Palazzo della Signoria detto inoggi il Palazzo Vecchio

27 
furono incominciati nel 1298., e fuvvi edifica- 
ta la Torre molto egregia, e molto rilevata.,, 
A questa notizia dell' Aretino, conviene 
aggiugnere ciocchè dice il Nerli ne’ suoi Com- 
mentari. „I Popolani, (scrive quest Autore 
ed Artefici per rendere più sicuro il Priorato, 
cominciarono l’anno 1298. il Palazzo de’ Priori 
all'intorno delle Case degli Uberti, ed altre Fa- 
miglie Ghibelline, delle quali si fece Piazza, e 
per isfuggire le case di costoro, e per non fon- 
dare il Palazzo sopra quelle rovine e fondamenti 
Ghibellini, lo fecero fuori di squadra, come si 
vede al presente, e presero anche una parte del- 
la Chieſa di S. Piero Scheraggio, e la Torre di 
esso edificarono sopra certi fondamenti di un' 
altra Torre molto antica, detta della Vacca; 
onde a nostri tempi quando suonava la campana 
grossa, che era sopra la detta Torre, si soleva 
dire „ la Vacca Muglia. 
Per procedere con ordine, conviene ora 
porre in chiaro quanto accennano i suddetti I- 
storici. Principalmente deve sapersi, che le ca- 
se comprate da Priori per fabbricarvi il loro 
Palazzo erano de’ Foraboschi, Famiglia Guelfa, 
Consorte degli Ormanni, di antica discendenza 
Romana, che fu di quelle del primo cerchio di 
Firenze, e che era Signora di Castella, ed ave- 
va molte Torri, e Case nella Città: questa Fa- 
miglia per la sua grandezza ebbe poca parte nel 
Governo: nonostante nel 1343. dopo la caccia- 
ta del Duca d’Atene, fu de’Priori il Cav. Raz- 
zante Foraboschi; nel 1388. Filippo di Forabo- 
sco,
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer