Full text: Lottini, Giovanni Angiolo: Scelta d'alcuni miracoli e grazie della Santissima Nunziata di Firenze descritti dal P. F. Gio. Angiolo Lottini dell'ord. de' Servi alla ser.ma Cristina di Lorena gran duchessa di Toscana

Miracoli, e Grazie 
178 
per raccontare. Matteo Peducci da Siena era, e 
tuttauia è Pettinatore di Lini, e ritrouandosi nella 
Torre di Grosseto il di 24. di Luglio nell'Anno 
1603. andato la sera a dormire, mentre nel let¬ 
to giacea, cadde, vicina già la meza notte, dal Cie¬ 
lo vn Fulmine, li cui effetti quanto varij, impe¬ 
tuosi, e noceuoli sieno, da gli intendenti delle co¬ 
ſe naturali aſſai ſe n'è ſcritto. E passato nella stan¬ 
za doue costui dormiua, venne non solo à toccar 
lo, e circondarlo; ma in due parti del corpo as- 
ſai grauemente a ferirlo, si nella coscia sinistra, e 
si nella gamba destra percotendolo. Sbalordito 
allora quest'huomo, intenebratoglisi il lume de 
gli occhi, e serratoglisi il respirare, senza cono¬ 
scer, se desto, o soprattenuto dal sonno si fosse; 
per grandissimo, e noceuol fetore venutogli al 
naſo di quella sulfurea, e violentissima esalazio¬ 
ne; cominciò a sentire intenso dolore doue la co¬ 
scia, e la gamba si fu accorto dallo'ncendio vele¬ 
noso esser offesa. Perche sentendosi egli venir 
meno, e stimando per lo insolito duolo, quel pe¬ 
ricolo al fermo aggiustarsi alla morte, di che a te¬ 
mer cominciaua; inchinato l'animo, e tutto'l pen¬ 
siero dauanti a Maria Santissima, e del diuino aiu¬ 
to di Lei per mezo dell'orazione prouuedutosi, 
nel pregarla si auuidde auer riceuuta grazia di ri¬ 
sanarsi del danno, che non pur infermare, ma in¬ 
dubitatamente perire lo aurebbe fatto. Quan¬ 
tunque non successe già la prestezza del suo gua¬ 
rire
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer