Full text: Bracci, Cesare: Della cappella de' Ser.mi Granduchi di Toscana nella Chiesa di San Lorenzo in Fiorenza

DELLA CAPPELLA 
18 
dal vento si facevano sentir da lontano: & io 
credo con armonia; poiche il suono dè Campa¬ 
nelli dovea riflettere nelle Palle, e rimbombare 
soauißimamente. Aquest ordine di Pirami¬ 
di, di Palle, e d'Ombrelle, sourappongono an¬ 
cora altre, & altre Piramidi, che per esser giu¬ 
dicate an i fauolose che altro, io tralaßo. I 
Grandi, partecipane piu del Diuino; e perciò 
bene spesso prevedono, & indovinano. E cosi 
con si fatta opera vaticinò Porsenna, che da le 
sueregie, e fra tanto splendore sepolte ceneri 
doppo vn labirinto di confusioni, e garbugli, e 
doppo vn lungo rauuolgimento di anni, douea ri¬ 
sorgere nelle Palle, e nelle Palle alzarsi, e riso- 
nare la toscana gloria, e grande(za. E senka 
veder altro dell origine di tale Insegna, questa 
direi che fuße la più propria, e la più vera; per¬ 
suaso a crederlo senz alcun dubio dal colore an¬ 
cora dell' istesse Palle, che esendo cinque, e ros- 
seggiante, di quelle di bron(o a punto vengono a 
farne la simiglianza. Può eßere ancora, che cosi 
ingegnoso capriccio, & ammirando, fuße come 
vn Testamento, nel quale, poiche perdè il figli¬ 
volo, accennasse herede alcuno, che de le Palle si 
fusse lo Scudo abbellito. Non è merauiglia dun 
que se gli huomini, il Cielo, & Iddio stesso, han¬ 
no
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer