Full text: Cambiagi, Gaetano: Ristretto di notizie della città, chiese, palazzi, statue ed altri monumenti che si vedono esposti al pubblico in Firenze

29 
disegno di Baccio d'Agnolo, che restò terminata nel 1519. 
e aperta la prima volta il di 19. Maggio di detto anno : 
Nel 1583. alle istanze della Granduchessa Bianca Cap- 
pello fu concesso l’ uso di questa Chiesa a' Padri Minimi 
di S. Francesco di Paola con riservo di Dominio alla 
Compagnia, i qua li fecero fabbricare il convento, e han- 
no dipoi sempre ufiziata detta Chiesa con somma esem¬ 
plarità , e concorso di popolo . Nel 1752. a spese di diversi 
Benefattori fu dipinta la volta del Coro, e lo sfondo della 
volta di chiesa da Sigismondo Betti, e per l’Architet- 
tura da Piero Anderlini. Il Granduca Cosimo III. nel 1719. 
elesse il glorioso S. Giuseppe per Avvocato, e protettore 
di tutta la Toscana, ed ogni anno nel di 18. Dicembre 
Festa dell'Espettazione del Parto, tanto esso che i suoi 
successori nel Granducato mandano un elemosina a detta 
Chiesa, ove si canta la Messa coll' intervento del Magi- 
strato Supremo, e altri Magistrati. 
Buonomini di S. Martino. Questa pia e caritate- 
vole adunanza è composta di dodici nobili uomini Fio- 
rentini ed ebbe il suo principio nel Febbraio 1441. alle 
insinuazioni e consiglio del servo di Dio S. Antonino 
in quel tempo Religioso nel Convento di S. Marco, 
per sollevare dall’ estreme miserie molte Famiglie civili 
povere, vergognose di dimandare l’elemosine; e che 
questi si chiamassero i Procuratori dei Poveri vergognosi, 
i quali fino al presente ricevono dai benefattori l’ele- 
mosine segrete, e queste poi somministrano di continuo 
a larga mano a innumerabili Famiglie di poveri (it¬ 
tadini, ed altre. Hanno per costituzione di non posse- 
dere cosa alcuna, e tutti quei lasciti, o eredità per- 
venute, e che pervengono in essi, o sieno in Beni sta- 
bili, Mobili, Luoghi di Monte ec. tutto vendono, 
del ritratto soccorrono le suddette Famiglie vergognose. 
Si adunano dietro la Badia di Firenze nell’antica Chiesa 
di S. Martino che fino dal 900. era Parrocchia, e che 
nel 1034. fu donata ai Monaci della Badia, i quali fino 
al 1479. vi tennero un Paroco, e dipoi l’unirono alla 
Prioria di S. Procolo. Fu divisa questa Chiesa in due 
parti
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer