Full text: Cambiagi, Gaetano: Ristretto di notizie della città, chiese, palazzi, statue ed altri monumenti che si vedono esposti al pubblico in Firenze

quali stavano a S. Donato a Scopeto sul Poggio vicino 
alla Porta S. Pier Gattolini, ove è ora le cave da S. 
Francesco di Paola, che nel 1529. per l'assedio essendole 
stato atterrato il loro Convento, le fu concessa la 
Chiesa di S. Pietro in Gattolino, ove si fabbricarono 
un comodo Convento, che ebbe poca durata, stantechè 
Cosimo I. nel far fortificare con Bastioni la Città da 
questa parte fu gettato a terra, e trasferiti i Monaci in 
S. Lucia, e dipoi nel 1575. in S. Iacopo sopr’ Arno ri- 
tenendosi l’jus-patronato di questa Chiesa, eleggendo 
un Prete secolare. Nel 1703. obbligati gli Scopetini ad 
abbandonare la Cittè, e la Chiesa di S. lacopo, e suc- 
ceduti i Padri della Missione fu da questi ceduto l' jus- 
patronato nel 1720. ai Signori Marchesi Torrigiani. 
S. Frediano Chiesa fabbricata nei primi tempi della 
Religione Cattolica in Firenze nel luogo, ove scese il 
S. Vescovo venendo di Lucca a Firenze miracolosamente 
passando l'Arno che era molto grosso. E' una delle do- 
dici antiche Priorie della Città fino dal 1190 era sot- 
toposta ai Monaci di Settimo. Nel 1465. passò il pa- 
dronato nella Famiglia Soderini, della quale il Cardi- 
nale Francesco nel 1514. fece fabbricare il convento per 
le Monache, e in detto anno rinunziò alle medesime l' 
jus-Patronato della Chiesa e Parrocchia, ed essendo nella 
terribile inondazione del 1557. rovinato buona parte del 
Monastero e un terzo della Chiesa, fu il tutto ristau- 
rato dalla detta Famiglia Soderini, essendo state le Mo- 
nache in questo tempo ad abitare in uno dei Chiostri 
del Carmine. Fu consacrata questa Chiesa dal Cardinale 
Alessandro de' Medici Arcivescovo di Firenze il di 8. 
Settembre 1584. 
Cestello Chiesa, e Monastero ove stavano le Monache 
Carmelitane di S. Maria Maddalena Penitente, che nel 
1628. col consenso del Pontefice Urbano VIII. baratta- 
rono il luogo con i Monaci di Cestello che stavano in 
Pinti, i quali col disegno di Gherardo Silvani fecero 
rinnovare l'abitazione con due Chiostri, e principiare 
la Chiesa, col Coro dalla parte di Arno, ma non piacen- 
do
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer