Full text: Cambiagi, Gaetano: Ristretto di notizie della città, chiese, palazzi, statue ed altri monumenti che si vedono esposti al pubblico in Firenze

sono di sua mano i due Termini di marmo che sosteneva- 
no una catena avanti essa Porta; La Ringhiera che si vede 
accanto serviva nei tempi della Repubblica per comodo 
del Gonfaloniere, e Priori stando quivi assisi in occasione 
di pubbliche assemblee, o feste, come pure in questo luo- 
go ſtavano nei primi tempi i Sovrani della Toscana per ri¬ 
cevere le offerte, e tributi la mattina di S. Gio. 
Loggia di Piazza, detta comunemente la Loggia de Lan- 
zi, perchè quivi nel tempo dei Sovrani della Casa Medici 
aveva i suoi quartieri la guardia degli Svizzeri. Fu comin- 
ciata questa Loggia nel 1355. col disegno di Andrea Orga- 
gna, fatta per stare al coperto la Signorla di Firenze nei 
tempi piovosi in vece di stare allo scoperto sulla Ringhiera 
accanto al Palazzo. Sotto di questa rimirasi il ratto delle 
Sabine in marmo opera celebre di Gio. Bologna; Il Per- 
ſeo con la Teſta e Corpo di Medusa in bronzo è di mano di 
Benvenuto Cellini; La Giuditta in atto di uecidere Olo- 
ferne è opera di Donatello. Sotto questa Loggia ogni an- 
no la mattina di S. Giovanni Battista il Real Sovrano as- 
siso sotto ricco, e maestoso Trono riceve da tutte le Cit- 
tà, Terre, Castella, e Feudatari i respettivi omaggi do- 
vutigli, e dipoi accompagnato da tutti i Ciamberlani, No- 
biltà, Guardie Reali, e Truppe si porta a piedi a visitare 
il Tempio di detto Santo Protettore, 
La ſtatua di Cosimo I. e il Cavallo di bronzo che si vede 
in questa Piazza sopra alta base è di mano di Gio. Bolo- 
gna, pesando il Cavallo libbre 15438. e Cosimo I. libbre 
7716.  e nei tre bassi rilievi di bronzo nella base vi è e- 
spresso in uno quando Cosimo I. fu incoronato col titolo 
di Granduca di Toscana dal Pontefice S. Pio V. nel 1570. 
nell'altro vedesi il medesimo Cosimo sopra di un Carro 
rappresentando il Trionfo dei suoi nemici; nel terzo a Le- 
vante vedesi effigiato il Senato Fiorentino quando fu crea- 
to Duca di Firenze nel 1537. 
La Fontana bellissima che quivi rimirasi col Nettunno 
di marmo alto br. 10. in atto di esser tirato sul Cocchio da 
4. Cavalli abbellita da 4. grandi statue di bronzo rappre- 
sentanti due Teti, e Dori, e le altre due Dei Marini, che 
tut¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer