Full text: Volume V (5)

11 
DI MAREMMA. 
na e cicatrizza spontaneamente, sicchè bisogna in- 
taccare altrove la scorza, e ciò si fa fino in dieci 
volte, e si dice dare tanti colpi. Non sempre pos- 
sono dare i colpi dalla parte battuta dal Mezzogior- 
no, ma ne’ gran caldi gli danno dalla parte che 
guarda Levante. Gli Operarj destinati a questa ri- 
colta, abitano perlopiù in capanne dentro a’ boschi 
d'Avornelli, con grave pericolo della loro sanità, a 
cagione dell' aria pestifera delle boscaglie. Alcuni la 
mattina, altri la sera fanno la visita di tutti gli Avor¬ 
nelli intaccati, e con un cultello raschiano e stacca¬ 
no tutta la Manna, che fino a quell’ ora vi si è ac- 
cagliata, lasciandola cadere dentro ad una canestra 
che portano legata a cintola; il giorno doppo la fi¬ 
niscono d’asciugare al Sole, e poi la ripongono in 
casse. Molta ne gocciola fino in terra, e cade ap- 
piè degli Avornelli, ma costumano di mettervi sotto 
delle lastre con sopra delle foglie per ricuperarla. 
Gli Scrittori di Materia Medicinale hanno detto 
molte cose della Manna, e sono stati di diverso sen- 
timento circa alla di lei natura. Questa nostra cer 
tamente altro non è che un liquido, il quale natu- 
ralmente scorre per certi canali della corteccia de¬ 
gli Avornelli, stravasato da essi canali troncati, ed 
accagliato o condensato per il calore del Sole; per 
ciò la Manna delle nostre Maremme, delle Pontisi- 
cie, e di Calabria, è un puro dono degli Avornelli, 
non già materia depositata dall' ammosfera su gli Avor¬ 
nelli. Non tutti i giorni dell' Estate gli Avornelli so- 
no in grado di dare una uguale, ed ugualmente buo- 
na porzione di Manna, per quanto dicono i prati- 
chi; ma le precise differenze, e le vere ragioni del- 
le differenze del provento della Manna, non le ho 
potute avverare, e richiedono l’occhio d’un Filo- 
sofo. Solamente ho saputo di certo, che in giornate 
pio
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer