Full text: Volume V (5)

8 
MINIERA D' ARGENTO DI CUGNANO. 
re il disegno di far’ uso di quelle Miniere, concepi- 
to fin di quando procurò di mettervi le mani, colla 
sopraccitata donazione o compra. Cosi fecero la me¬ 
desima Repubblica di Siena, quella di Volterra, quel 
la di Massa, ed i  escovi di Volterra, della Miniera 
di Montieri, come a suo luogo narrai; e ne segui 
che una di que ste Potenze guastava i disegni dell'al- 
tra, e nessuna ebbe tanta quiete, e tanta forza di 
prosittare dell’utile de lla Miniera, e il pregiudizio 
fu per l'universale della Toscana; ma questo è il 
fato delle Miniere che sono in piccole mani. 
Manna di Maremma. 
El giro di questo giorno mi venne osservata una 
cosa di grand' utile per la Toscana, ma che mi 
giunse intieramente nuova. Incontrai adunque gran- 
dissimi boschi di soii Frassini, ed Orni, che nel pae¬ 
ſe ſi chiamano Avornelli, e notai che a tutti i pe- 
dali di questi alberi, a una medesima altezza era sta- 
ta intaccata, e levata via una certa porzione di scor- 
za. lo credei da primo, che questo fosse un diver- 
timento di qualche pastorello, ma vedendo che turti 
quanti gl'innumerabili Frassini di questi boschi era¬ 
no cosi intaccati, ne domandai la ragione alle mie 
Guide pratichissime del paese, e seppi da loro, che 
queste ferite cutanee si facevano ne Frassini, per ot- 
tenere la Manna: la sera poi in Monterotando m’in- 
formai di tutta la manifattura, della quale eccone il 
ragguaglio. 
Si crede comunemente che la Manna si raccolga 
solamente in Calabria, e alla Tolfa, e alla Badia di 
Farfa, anzichè nel ricettare, si prescrive Manna di 
Calabria; eppure di questa in Toscana ne capita po¬ 
ca o punta, perchè si smercia nel Regno di Napoli, 
a Ve¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer