Full text: Volume V (5)

MINIERA D'ARGENTO 
che per entro vi sono nati, che senza la tradizio- 
ne popolare, non si saprebbe che ella vi fosse sta- 
ta; ma esaminandola attentamente, si conosce che 
quella gran buca teatrale nel monte, non è natu- 
rale, ma fatta per mano d'uomini. Poco più là 
della cava, si vedono sparsi per la montagna circa 
a 20. pozzi o cunicoli, i quali vanno distendendosi 
quasi in una linea da Mezzogiorno a Tramontana, 
dalle rovine del Castello fino al Botro de’ Bioni, 
che sale al Campo a' Frati. 
Quale metallo ci si scavasse nol so : la fama è che 
fosse Argento. La faccia del luogo è talmente alte- 
rata per il terreno calatovi dall'alto, ed i cunicoli 
sono talmente rinterrati, che non mi riusci poter 
trovare indizio alcuno di Vena Metallica: solamente 
in certi sterri vicino alla cava grande, trovai de' sassi 
con incrostature di Verde, e di Ceruleo Montano, si- 
mile a que lo di Massa descr. a c. 130. del T. III. 
Nel basso sotto alle rovine del Castello, e vicino al 
Botro o Torrente che resta in fondo della valle, si 
ravvisano le rovine de' Forni, fatti anticamente per 
fondervi il metallo; e nel dintorno sono due gran- 
di piazze di Loppe, o schiume metalliche rigetta- 
te doppo alla fusione. Questi due scarichi di Loppe 
si ritrovano con facilità, perchè sono intieramente 
nudi, e senza un silo d’erba, dovecchè il terreno 
adiacente è grassissimo, e pieno di rigogliosissime pian- 
te. Costumano quei di Monterotondo di fare delle se- 
mente ne contorni del Castello, e siccome una gran 
porzione di queste Loppe resta ricoperta da un suo- 
lo di terra buona, accade che sem nando dove sot¬ 
to sono le Loppe, che chiamano Terra Salemme, il 
Grano vi nasce, ma si secca d'Aprile. lo raccolsi 
alcune di queste Loppe, le quali mi sembrano simi- 
lissime a quelle di Montieri descr. a c. 54. del T. III. 
un
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer