Full text: Volume IV (4)

60 VIAG. DALLE BOCCHETTE A STAZZEMA. 
Gentiana Asclepiadis folio. .... 
Fino alla sceſa immediata di Stazzema, osservai a 
mano sinistra orribili dirupi di montagne. A mano 
destra rimane un monte scoscesissimo, detto il Monte 
forato, accanto alla Pania, in cima del quale è un 
masso di Marmo sterminato, ritto, e forato a guisa 
d'una gran porta, o finestra: mi fu fatto osservare 
il giorno doppo da Stazzema, donde comparisce si- 
mile ad una finestra, attraverso alla quale passa la lu¬ 
ce; e mi fu detto che vi si passa di sotto, e vi si 
gira d'intorno, e si cammina anche sopra all'archi- 
trave di essa finestra, che è larghissimo. Egli veri¬ 
similmente è avanzato alle immense rovine, seguite 
in questa pendice per la rosura de' Torrenti; come 
congetturai a car. 53. ma quel foro potrebbe esse¬ 
re stato naturale in principio, e dipoi ingrandito ed 
aiutato coll' arte degli antichi Liguri Apuani. Un fo- 
ro simile a questo è in un altissimo monte degli Sviz¬ 
zeri, detto den Flimser-Berg, o Segnes, e si chia- 
ma S. Martins lock, cioè Buca di S. Martino, de- 
scritto e delineato nel Secondo Viaggio Alpino del ce- 
lebre Gio. Giac. Scheuchzero a c. 47. Tav. 14. Un 
altro più simile è nel Monte Pertusato in Corsica 
descritto da Pietro Cyrneo 
Vicino al Monte Forato, è un altro monte, o gran- 
dissimo scoglio di Marmo, nudo e isolato, detto il 
Procinto, intorno al quale si può girare per viot- 
toli pericolosissimi, a cagione de grandi precipizj sot¬ 
toposti, ed in cima vi è un incavo assai grande, 
dove si raduna e stagna l'acqua piovana. 
(1) De Rebus Corsicis in T. 24. Script. Rer. Ital pag. 418. 
De¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer