Full text: Del Migliore, Ferdinando L.: Firenze, città nobilissima

Parte Terza del Primo Lib. 
497 
stare nelle Case private e a ragunare i Consigli del popolo per le Chie 
se, fin qui r' Aretino; e si nota, che questo costume, che si ricono- 
sce cosi staccar dals antico, essersi continouato dipoi, quasi per tut 
to lcorso della Repubblica, ora in S. Pitro Scheraggio, ed ora in 
S. Stefano, oue nella prima sper dirne d' ascuna, delle molte ragu- 
nate noteci) fu sa creazione nel 1292. del Gonfaloniere di Giustizia, 
guida dell Armi, e capo principalissimo del Popolo vt Princeps. 
Sicche per la forza di questa consuetudine, non par cosi da rigettarsi 
apertamente questa seconda openione, mentre non ci fosse relazione 
certa, il nome Buonconfiglio esser deriuato da qualche Personaggio 
statone fondatore o benefattore insigne, o che li abitasse con gran fa- 
ma d' Vomo in qualche affare singularissimo, essendo succeduto spes- 
so in que tempi, pigliare a dirsi le cose dalle predette cagioni in Fi- 
renze, e altroue, come per esemplo, la Santa Casa si chiamò di Lo- 
reto, secondo l'Astolsi, da Laureta Gentildonna di Recanati Padro- 
na del lnogo, oue ella si posò la prima volta, portata in Italia dalla 
Schiauonia nel 1294. 
Sopr alla Porta per di fuori, la Madonna col Figliuolo in collo 
che vi si vede, fautura di mezzo rilieuo di Luca della Robbia, dette 
occasione ad alcuno di crederla vna di quelle cose fatte senza 'l pieno 
della ragione, dicendo, che se la Chiesa era dedicata a S. Piero, vn' 
immagine di S. Piero conueniuauisi, che n'additasse a prima giunta 
iltitole, e non vna Madonua; in quella guisa, che l'Armi de padro- 
ni si pongono in fronte de benefici per segno del possesso, e non quella 
del Principe dominante, che pur douerebbesi, e moltil' anno fatto 
Si per teuerenza cella souranità del Dominio, come per tornare a 
cuello in va certe modo soggette, benchè libere apparischino, tutte 
le tose, cle si posseggono: al chè si risponde, che se ben le Chiese son 
de dicate a' Canti, la lor dedicazione principale però è a Dio, sotto 
tiiolo di Demus Dei, detta da Greci Kyriacæ e da' Latini Dominica, por 
la ragione acdo tta da Euschio nell' Orazione celebrata in lode di Co- 
siantino; onde per questo, conuenientissimo è il porre tanto nel le fac- 
ciate delle Porte principali, che nelle Tauole a gl'Altar maggiori 
isto nel primo luogo, con Santi dalle bande, e'l titolare della Chie- 
sa alla destra, come quasi in turt' i luoghi si vede. 
A spettanasi al Popolo il padronato di questa Chiesa, il quale, per- 
cle nulla con men' affetto si strigne, di quelchè in comune si possiede 
dette a conoscere per verissimo quelch' è solito dirsi, vn solo abile 
taluolta a valer per mille, e mille non valer per la metà d'vn solo; 
poichè seuza reflettere all' onorificenza de padronati, che sono spe- 
cie di quelia tanto stimata iurisdizione, che passando di padre in si- 
glivolo ne portano per lunga serie d'Anni illustrata la descen denza, 
Mm 
se ne
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer