Full text: Del Migliore, Ferdinando L.: Firenze, città nobilissima

S. Maria Maggiore. 
424 
ne per cui s' opera veemente e gagliardo, quando con celerita 
accosta all oggetto che s' intende imitare. Molto meno sussiste 
il detto del Monaldi, che n' additò la fondazione ne tempi del 
Magno Costantino, se Costantino fini di regnare, terminando lo 
Imperio suo colla merte, molt anni auanti, che' succedesse quel 
miracolo, che su cagione della Fabbrica dell vna e dell' altra Chie- 
sa, errore, che ci sece auuertiti in disaminar le cose ch' e' dice, 
se elle per diritto percucton la verita de' fatti seguiti. Per Scrit- 
tura di Ser Galizio giudice, rogata nel 1176. Anno XXV. dello'm- 
perio di Federigo Barbarossa, esistente nel Cap. Fior. riconoscem¬ 
mo per vero, il detto del Vil ani, in additarne la situazione, leggen- 
douisi, in occasione d' vn Casolare dato a siuello extra Murum¬ 
veterem Ciuitatis, propè Ecclesiam S. Marię Maioris. Perchè le 
Mura del primo Cerchio li accoste da la parte di tramontana, 
partendosi dal Canto alla paglia, tirauano verso ponente, giù per 
la Strada detta in que tempi, Contipaldi, da vna Famiglia prin- 
cipale di quella Contrada, alla volta del Centauro, chiamato 
pure in que medesimi tempi, il Canto di Panzano, e dipoi de 
Carnesecchi, suoltando, camminauano verso mezzo giorno al- 
la voita de Tornaquinci. Dalla medesima Carta, vedemmo an- 
cora il grado, che ella tenne di Collegiata da Canonici, che è si¬ 
milmente vn segno di dignità, che ce la dimostra vniforme alla 
celebratissima Basilica di Roma, Prior S, Mariae Maicris, seguon le 
parole, cum consensu Canonicorum suorum, concedit in emphiteosim¬ 
Spartibrighæ filię Bonatti, Casolarem. Ma più nell' antico ne tempi 
d' Errigo Juniore, per istrumento del 1021. nel medesimo Archi¬ 
nio, rogata da Ser Orlando Giudice, vi si comprendano i Prio¬ 
ri capi del Collegio, sotto la voce Rettori, N.. . . F. Dominici 
& luliana Jugalis eius F. B. M. Porcelli, donat medietatem Curtis. 
terra, & rei positae Flor. in loco dicto Contipaldi, quibus attribus la¬ 
teribus Via, a 4. Casa Petri Malessi, Ecclesiae & Oratorij S. Maria 
Maioris suisque Rectoribus, & alteram medietatem, vendidit eidem¬ 
Ecclesiæ, & prætium concedit dicta xxori suæ facultatem dispensandi 
pro animabus suis &c. Esienco chè, Rette re era lo stesso di quel¬ 
che ancor oggi s vſa chiamare gl' Vomini coſtitiuti al gouerno 
de Dopoli, col titol di Gouernatori, Capi e Conseruatori del- 
le coſe attenenti allo Stato d' vn Principe e nello Ecclesiastico, di 
quelle del Capitolo, al qual titolo spe cialissimo successero 1 Prio¬ 
ri, sotto del quali ce la dimostr ò Monsig. Borghini, amministrata 
fin nel 1250. Ma la dignità, che reflette nel Collegio, deriua dal 
lo ſplendore della Chieſa, nella quale ogni volta, che vi ſi dimo- 
stra ſtraordinariamente, al pari, se non più, d' ogni altro luogo 
insigne
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer