Full text: Del Migliore, Ferdinando L.: Firenze, città nobilissima

423 
SECONDA CONTRADA 
DELLA SECONDA PARTE 
DEL PRIMO LIBRO. 
Chiese » e Luoghi contenuti in essa. 
S. Maria Maggiore. 
S. Miniato fra le Toni 
S. Michele dagl Antinori. 
Palazzo degli Strozzi 
S. Leo tra Rigattieri. 
S. Maria Vghi, e 
S. Donato de Veechietti. 
3. Apostolo. 
SANTA MARIA MAGGIORE 
De' PP. Carmelitani. 
HE i Fiorentini antichi, vnissero l'azioni 
loro a quelle de' Romani, Padri e Profes- 
sori della vera disciplina, nell vno e nello 
altro stato di Religione, lo dicemmo al- 
troue, doue si richiese il fauellarne: qui 
conuien replicarlo, trattandosi d'vna ma- 
teria, che largamente ce l' addita sull au- 
torità del Villani, il qua le sapendo la for- 
za ch' à in sè l'imitazione delle cose de- 
Grandi, per incamminarle ad vn' ottimo sine, disse, 
Chiesa di S. Maria Maggiore di Firenze, mostrasse 
dac 
similit 
dine a quella di Roma, il Popolo la sece edificare sotto il 
medesimo titolo e drento e accosto alle mura del primo Cerchio, 
come ancora, vi s' eran fatti a quella simiglianza S. Lorenzo, e 
S. Giouanni, per S. Giouanni Laterano; e ciò segui, par che e 
credesse, ne' tempi di Carlo Magno, restaurata che egli ebbe la 
Citta 1 Anno 801. Noi però, atteso lo zelo de Fiorentini d'i- 
mitare quelchè di mano in mano si faceua da Romani, la cre- 
demmo edificata poco dopo al 367. nel quale, per impulso d' 
vn cospicuo miracolo, d'esser caduta la Neue sul Monte Esquili¬ 
no ne giorni dell' estiuo calore, su sabbricata quella di Roma nel 
XV. del Pontificato di Liberio, perchè, se si fosse trasferito, non 
sarebbe stato ne zelo, ne quella lodeuolissima imitazione, degna 
d'ester celebrata per grande, se npre riconoscendosi vie più il fi¬ 
ne per 
S84
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer