Full text: Del Migliore, Ferdinando L.: Firenze, città nobilissima

Santa Maria del Fiore 
Riconoscesi in questo grand' Edifizio, disposto secondo le regole di 
Vitruuio, a cui deuesi veramente nome di Basilica , e ridotto con giudi¬ 
zio dell' Architetto Arnolfo, a quel che comporta, e richiede il Sacro 
rito Cattolico, venne a darsegli forma di Croce, piantando primiera¬ 
mente la parte superiore verso Leuante, secondo l' vſo antico, non per 
allora ſpento, nè tralasciato, del voltarsi le Chiese a leuante, acciò il 
Popolo orando, voltasse la saccia, e riguardasse quella parte, che pare- 
va esprimesse l'essenzial preſenza di Dio, che ſi domanda luce del Mon- 
do; e le Porte per conseguenza tornando a ponente, ne distése il cor- 
po in tre nauate lunghe in tutto 260. braccia, separate da grossissimi Pi¬ 
laſtri raddoppiati di pietra forte, con capitelli di fogliame rustico, e 
barbaro, a' quali alzò sopra archi a ſeſt' acuto, e nelle serrature di essi 
l'Armi della Repubblica, ed anco della Casa d' Angiò, per segno del¬ 
la protezione tenuta de' Guelfi, ne' quali era restato l' Imperio, e la Si- 
gnoria di quell' assoluto dominio. Di poi allargatosi nelle fiancate in 
166. braccia a fin si riducessero i bracci della Croce a quella prescritta 
magnificenza, e nel modo a punto, che per rito antichissimo, che in 
se aueua del venerabile, s' era fatto al dir del Surio in Pauia da San Si- 
rio, che viſse Veſcouo contemporaneo degli Apoſtoli, e veduto essersi 
ancora osseruato da Coſtantino nelle Chieſe, che egli riedificò sopra al¬ 
le rouinate dall'empio Diocleziano. Questa magnificenza consiste 
in tre Tribune di forma ottagona, costituite nelle testate di essi bracci, 
e nella parte superiore; ed in esse per amplificazione del culto richie- 
stosi, massime in que' luoghi al dir di S. Gregorio, oue le Reliquie de 
Santi ritrouansi riposte, feceuisi in ciascheduna cinque Cappelle, con 
Altari aſsai bene lontan dal muro, portati dal coſtume; che s’ era osser- 
uato fin' a que' tempi, e massime, come dice il Magri, nella Grecia 
tenaciſsima dell' antiche coſtituzioni, e riti; perchè il poteruisi rigirar 
attorno con reuerenza, è segno d' vna perfetta adorazione per le Reli- 
quie solite poruisi, e sotto, e sopra. Vedeuisi in oltre quel che pari- 
mente ſi coſtumò ne' tempi della primitiua Chiesa; secondo il Card Bo¬ 
na nella sua Liturgia, del posar le tauole degli Altari sopra a quattro 
colonnette nel modo che le si veggon quiui. Il biasimo, che alcuni dan¬ 
no a questa gran Fabbrica è, che le nauate sien corte a proporzione di 
quel che corre da' primi pilastri della nauata, all'vltima muraglia del 
Santissimo, coſa, che ſi può difendere con la medeſima coſtanza, con 
la quale non s' ardirebbe negarla; essendo che l'Architetto auuerti all- 
errore, ed il concetto suo fù di tirarsi più a dreto, per auer campo di 
proporzionarla, e laſciarle innanzi anco conueniente ſpazio, che le 
desse decoro, e ampletudine, che si richiede ad ogni Basilica; se non 
li ſi foſse parato auanti vn priuato interesse delle Famiglie de' Falconie- 
ri , e Biſcheri, che coſteggiando con le lor caſe dalla parte di dreto re¬ 
sisteron
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer