Full text: Brocchi, Giuseppe Maria: Descrizione della provincia del Mugello con la carta geografica del medesimo, aggiuntavi un'antica cronica della nobil famiglia da Lutiano creduta di consorteria delli Ubaldini già signori dell'istesso Mugello

142 
forse perchè ivi si. trova una buona cava di pietre, 
dal che poſcia ne può facilmente esser derivato il nome 
di Ricavo, o Ricavoli, corrottamente poi ddetto Trit 
cavoli, essendo il detto Oratorio posseduto presen 
temente da' Signori Mancini di Barberino, n 
Parimente passato il fiume della Stura nel pog. 
gio, che è dirimpetto a detta Pieve, sulla strada, 
che va a Caſaglia a piè d' Alpe, vi è un recinto di 
muraglie, residuo d' un', antica Rocca chiamata »il 
Castello di Migliari, le quali sono ancora in vari 
luoghi in buon essere; quantunque in molti altri, 
per la maggior parte, rovinate. Era detta Fortezza 
di dominio del famoso Conte Tano da Monte Carelli, 
il quale, come dicono; fu ivi preso dal Eiorentini, 
quantunque però asserisca Filippo Villani, come isi 
riferiral poco appresso, che cionseguisse nella For- 
tezza di Monte Vivagni, ove ſi era egli ritirato, non 
ſapendoſi preciſamente ove foſse una tal Fortezza, 
se pure non fosse l' isteſsa Rocca di Migliari, che 
allora Monte Vivagni. si chiamasse. 
Le Chiese Parrocchiali del Piviere di S. Gavino 
Adimari, che arrivano al numero di tredici, sono 
le seguenti. 
CHIESA ABBAZIALE, E PARROCCHIALE 
DI.S.) MARIA A:VIGESIMO. 
Uesta Badiacè cosi chiamata, per esser distante 
dalla Città di Firenze venti miglia. 
E' ella situata in un poggetto. dirimpetto. al Ca- 
ſtello di Barberino, poche braccia di la) dal fiume 
della Stura. 
Era già anticamente Prioria secolare con Cura 
d'ani¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer