Full text: Bocchi, Francesco: Le bellezze della città di Fiorenza, dove à pieno di pittura, di scultura, di sacri tempij, di palazzi i più notabili artifizij, & più preziosi si contengono

Bellezze di 
mensole, che reggono vna cornice semplice altresi 
di maravigliosa grazia: sopra questa si levano due 
pilastretti, che arrivano ad vn frontespizio, che è 
acuto, con leggiadria incredibilmente rara. Sotto 
al frontespizio ci ha due picciole mensole con fre¬ 
zio senza più. Intorno non ci è ornamento, ne va 
ghezza esteriore: ma nella semplicità de' membri 
pare, che dal senno del Buonarroto sia piouuta ogni 
grazia più vaga, & ogni più rara bellezza : ne co- 
parole si puote esprimere, quanto siano maraviglio- 
se, &t da ogni huomo intendente ammirate . Per- 
che si come le donne aßai sono ornate , che contente 
della bellezza naturale sprezzano ogni ornamento 
esteriore : Cosi di stupenda bellezza sono stimate 
queste finestre, le quali senza fermargli di artifizio 
straniero in sua semplicità risplendono mirabilmen¬ 
te sopra ogni bellezza. Aman destra si trova la 
Chiesa di 
ANGIOVANNINO: doue stanno 
in gran numero Preti del Ciesù, che in prò del¬ 
l'anima fanno fare altrui nella legge divina nota- 
bil frutto. Questa Chiesa col disegno, & co da¬ 
nari altresi di Bartolomeo Ammannati, raro scul¬ 
tore , & architetto , & con assidua industria no¬ 
hilmente èstata fatta adorna, & condotta, come 
si vede , à somma bellezza. Ma procedendo nella 
via de Martelli si trova à man destra la 
ASADI FRANCESCO MARTEL¬ 
LI: doue è vn San Giouanni di marmo 
di
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer